Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Sostegno alle eccellenze agroalimentari: dalla Regione 200mila euro di contributi per i consorzi ravennati

Assegnati 84mila euro al Consorzio dei vini di Romagna, 28mila al Consorzio di tutela pesca e nettarina e 27mila al Consorzio dello scalogno

Le eccellenze agroalimentari dell’Emilia-Romagna sono davvero tante e apprezzate in Italia e all’estero. L'Emilia Romagna le sostiene a 360° con iniziative rivolte alla produzione, commercializzazione e alla loro promozione. Con una disponibilità di oltre 1,3 milioni di euro assegnati tramite bando Psr, 18 progetti hanno ricevuto contributi per la promozione e l’informazione sul mercato nazionale e comunitario. Tutte le domande ammesse, peraltro, hanno ottenuto i contributi richiesti. 

“Sono molto soddisfatta che la Regione, anche in questo periodo, si occupi di sostenere le eccellenze del nostro territorio” commenta la consigliera regionale Pd Manuela Rontini, Presidente della Commissione Politiche economiche. 

“Grazie ai suoi prodotti agroalimentari l’Emilia-Romagna è una terra protagonista nel panorama internazionale. E oltre alla qualità riconosciuta delle produzioni locali, diventa importante saper raccontare cosa c’è dietro ai prodotti. Bene, quindi, che la Regione sostenga anche le attività di promozione e marketing. Realizzazione di materiale informativo e promozionale, organizzazione di seminari con eventuale attività di degustazione guidata, partecipazione a fiere ed esposizioni sono le attività finanziate con il bando che – prosegue Rontini – ha visto partecipare tre realtà del Ravennate”. 

“Al Consorzio dei vini di Romagna sono stati assegnati 84mila euro, al Consorzio di tutela pesca e nettarina di Romagna IGP 28mila, al Consorzio dello scalogno di Romagna 27mila. – riporta la consigliera regionale – Complessivamente quindi, a fronte di tre progetti presentati del valore complessivo di poco meno di 200mila euro, sono 139mila euro i contributi che verranno concessi ad alcune realtà della nostra Provincia con l’obiettivo di valorizzare il made in Italy e riconoscere ai produttori la giusta redditività”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostegno alle eccellenze agroalimentari: dalla Regione 200mila euro di contributi per i consorzi ravennati

RavennaToday è in caricamento