menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Slittano gli stipendi di ottobre in Cmc: "Dipendenti preoccupati, c'è stata poca comunicazione"

La conferma arriva dopo la riunione aziendale di giovedì, durante la quale la cooperativa di via Trieste ha annunciato che il pagamento degli stipendi di ottobre slitterà a fine mese

Lo si leggeva, forse, già tra le righe nella nota di qualche giorno fa, in cui Cmc aveva annunciato che non sarebbe stata pagata puntualmente alla scadenza del 15 novembre la rata di interessi in favore dei titolari del prestito obbligazionario emesso il 16 novembre 2017. La conferma arriva dopo la riunione aziendale di giovedì, durante la quale la cooperativa di via Trieste ha annunciato che il pagamento degli stipendi di ottobre slitterà a fine mese. Un'azione che coinvolge ben settemila dipendenti in tutto in mondo.

"La società sta vivendo una situazione di tensione di cassa - spiegano da Cmc - Per queste ragioni, la società ha nominato primari advisors, Mediobanca e Studio Trombone Dottori Commercialisti Associati, quali advisor finanziari, nonché lo studio di Andrea Zoppini e di Fabrizio Corsini quali advisor legali, per individuare nel più breve tempo possibile le misure necessarie al superamento in continuità aziendale della attuale situazione di difficoltà, per poi negoziare una complessiva manovra di riorganizzazione della propria esposizione finanziaria". Fin tanto che non verrà, quindi, puntualizzata questa manovra di risanamento la situazione in casa Cmc non sarà semplice. Questa situazione di tensione finanziaria non riguarda solo la cooperativa ravennate, ma è caratteristica di tutto il comparto di mercato in cui la Cmc opera. A ottobre, Cmc era finita sotto pressione per il mancato incasso di pagamenti per 108 milioni di euro.

"Restiamo in attesa di avere notizie più approfondite - commenta Maurizio Bisignani di Filca Cisl Ravenna - Tutti si pongono le stesse identiche domande, ma durante l'incontro dall'azienda ci hanno chiaramente detto che al momento non ci sono risposte e che tutto è in mano agli esperti. Il 26 novembre si terrà l'incontro con il consiglio di amministrazione e Cmc spera, per quel giorno, di arrivare a una soluzione. Fino a quel momento non sono in grado di dirci nulla". E naturalmente il clima, tra i lavoratori, non è dei migliori: "Quando abbiamo comunicato l'esito della riunione ai dipendenti ho sentito un clima abbastanza pesante. Personalmente credo sia mancata un po' di comunicazione tra dirigenza e lavoratori: sono rimasti molto spiazzati, perplessi e comprensibilmente preoccupati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento