menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna la "Coopstartup Romagna": 48mila euro per nuove idee di impresa cooperativa

Importanti le novità: iscrizioni aperte anche ai singoli e senza limiti di età, ma con punteggi premianti per gli under 40

Sono aperte fino al 15 gennaio le iscrizioni per la seconda edizione di Coopstartup Romagna: a disposizione 48mila euro per coloro che vogliono cimentarsi con l’avvio di una impresa cooperativa. Importanti le novità: iscrizioni aperte anche ai singoli e senza limiti di età, ma con punteggi premianti per gli under 40. Per tutti, indipendentemente dall’esito, è garantito un percorso di formazione gratuito sulla gestione di impresa. In palio per ogni progetto vincitore (fino a un massimo di quattro) 12mila euro per avviare la cooperativa. L’iniziativa ha il patrocinio dell’Università di Bologna e dei Comuni di Ravenna,  Cesena, Forlì e Rimini. Le premiazioni a giugno 2019. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.coopstartup.it/romagna. Allo stesso indirizzo è possibile rivolgersi per informazioni, oppure al numero 3428166903 (anche via Whatsapp).

Partecipazione aperta anche ai singoli, senza limiti di età

Sono ammessi a Coopstartup Romagna gruppi di almeno 3 persone che intendano costituire un’impresa cooperativa con sede legale e/o operativa nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini e cooperative costituitesi dopo il primo ottobre 2017 con sede nelle stesse province. Da questa edizione la piattaforma è aperta anche ai singoli che vogliono esporre un’idea o mettere a disposizione le loro competenze professionali: verrà poi favorita la formazione di nuovi gruppi o l’inserimento in team esistenti. Non ci sono più limiti d’età per iscriversi, ma è previsto un bonus per i gruppi composti in maggioranza da under 40. Anche chi ha presentato idee alla prima edizione può presentarsi di nuovo, ovviamente con progetti diversi. Il focus è su idee imprenditoriali che comportino l’introduzione di innovazioni tecnologiche, organizzative o sociali, con particolare riferimento agli ambiti considerati prioritari dalla UE per incoraggiare percorsi di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Le fasi del progetto: a giugno l’evento finale

A inizio ottobre si è aperta la “call for ideas” su internet che andrà avanti fino a metà gennaio. Tutti gli iscritti al bando potranno partecipare a una formazione gratuita in e-learning per facilitare l’acquisizione delle conoscenze e competenze di base per la creazione di startup cooperative. Al termine di questa fase tutti i gruppi dovranno presentare la loro idea imprenditoriale e il team definitivo, eventualmente integrato dalle nuove professionalità. A questo punto avverrà il “matching” tra i singoli e i gruppi. Dieci gruppi finalisti potranno seguire le tre giornate di formazione intensiva dal vivo finalizzate alla messa a punto dei progetti d’impresa. Al termine dovranno predisporre un progetto imprenditoriale realizzando un business plan e un video, non professionale, di presentazione del progetto. A giugno 2019 la comunicazione dei vincitori e l’evento di premiazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento