Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

Traffico portuale rallentato dalla pandemia, ma in ripresa: "Dati incoraggianti"

Fusignani: "In particolare ritengo indicativa la sostanziale tenuta dei container, confermata dal buon incremento dei traffici ottenuto da Tcr"

“I segnali di ripresa dei traffici portuali attestati dai dati sul primo quadrimestre diffusi dall’Autorità portuale indicano una tenuta, sono incoraggianti e inducono a un moderato ottimismo“. Lo afferma Eugenio Fusignani, vicesindaco con delega al Porto. “Credo fermamente – afferma il vicesindaco – nelle potenzialità del nostro Porto che vanta e prevede investimenti ingenti grazie a una posizione strategica nell’Adriatico. E’ ovvio che la pandemia, che ha paralizzato per ormai oltre un anno le attività economiche, non poteva non incidere sui traffici del Porto e l’andamento dei dati conferma questo rapporto di causa-effetto".

"In particolare ritengo indicativa la sostanziale tenuta dei container, confermata dal buon incremento dei traffici ottenuto da Tcr - commenta il vicesindaco - Il Porto dunque, nonostante la contingenza e il difficile contesto, non ha mai chiuso neppure per un giorno. La sfida che farà di Ravenna una città portuale e non solo „una città dove c'è un porto“ si vincerà con l'Hub e con lo sviluppo della logistica, non solo in ambito portuale, ma anche attraverso le ZLS, zone logistiche semplificate, in grado di contribuire al rilancio dell'intero territorio comunale; fondamentale la rete coordinata delle infrastrutture viarie e ferroviarie, che oggi manca, e che va intrapresa al più presto, potenziando e ammodernando l'esistente e inserendo negli strumenti di programmazione quelle che mancano a partire dalla E55".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico portuale rallentato dalla pandemia, ma in ripresa: "Dati incoraggianti"

RavennaToday è in caricamento