rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Economia

Trasporto marittimo, nuova mobilitazione dei lavoratori al porto

A conclusione della prima fase dello stato di agitazione alla Sers (società Esercizio Rimorchio e Salvataggi di Marina di Ravenna), la Filt Cgil Ravenna comunica nuove iniziative di mobilitazione

A conclusione della prima fase dello stato di agitazione alla Sers (società Esercizio Rimorchio e Salvataggi di Marina di Ravenna) che si è svolta dal 5 al 23 luglio, la Filt Cgil Ravenna comunica, alla luce delle regole preposte per le iniziative di sciopero, nuove iniziative di mobilitazione. "Giovedì 26 luglio daremo comunicazione di riapertura ufficiale dello stato di agitazione, con le stesse modalità finora attuate (sciopero scivolamento orari) per tutti gli equipaggi - spiegano dal sindacato - Dal 26 luglio scatteranno quindi i 10 giorni di preavviso obbligatorio, ma dal 5 agosto al 25 agosto compreso, per il settore rimorchiatori nazionale, c'è la moratoria sulle iniziative di lotta. Lo stato di agitazione riprenderà quindi domenica 26 agosto per i successivi 18 giorni, fino a mercoledì 12 settembre compreso".

I motivi alla base delle iniziative sono la piena applicazione del contratto aziendale in vigore dal 1993, sul pagamento di tutti i corsi di formazione professionale, senza alcuna deroga o discriminazione; parziale reintegro di personale, come già specificato nell'ordine di qualche unità. L'impresa Sers ha ricevuto in tal senso formali comunicazioni, dalla Filt/Cgil Ravenna e dalla Rsu. Le stesse comunicazioni sono state inviate anche alla Prefettura di Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto marittimo, nuova mobilitazione dei lavoratori al porto

RavennaToday è in caricamento