Turismo, a Cervia i risultati migliori della Romagna: "Solo l'8% di arrivi in meno"

A luglio solo l’8% degli arrivi in meno in confronto allo stesso mese dello scorso anno, per una città che mantiene il 70% delle presenze: il risultato migliore in Romagna

Ottimi i risultati turistici per il Comune di Cervia per questa stagione turistica complessa. A luglio solo l’8% degli arrivi in meno in confronto allo stesso mese dello scorso anno, per una città che mantiene il 70% delle presenze: il risultato migliore in Romagna. “Tanti i turisti che hanno scelto questa località nonostante le tante difficoltà che a maggio sembravano insormontabili, un risultato sorprendente - spiega il sindaco Massimo Medri - Calano le presenze del 30%, cioè le notti dormite nel mese di luglio, ma tiene il numero dei turisti che ci hanno scelto come località per le vacanze".

Il primo cittadino fa un primo bilancio di fine stagione: “Un’estate particolare, diversa da tutte le altre; piena di incognite e di qualche sorpresa. Molti settori produttivi hanno subito il contraccolpo della crisi sanitaria e, nonostante sia andata meglio del previsto, non possiamo nasconderci le ripercussioni problematiche su tutto il comparto turistico. Come è stato difficile per tutti gestire il periodo del lockdown, altrettanto complicato è stato organizzare la ripresa e la riapertura. Lo è stato per le imprese private che hanno dovuto coraggiosamente sopportare costi imprevisti e approntare nuovi modelli organizzativi, ma lo è stato anche per la Pubblica Amministrazione, soggetta a pressioni di segno opposto e che ha seguito l’evolversi della situazione giorno per giorno adattando le ordinanze alle disposizioni nazionali e regionali emanate, spesso, all’ultimo minuto. Nessuno di noi era preparato ad affrontare una situazione che ha anche scombussolato gli stessi comportamenti individuali; ma credo che possiamo dire che la città nel suo complesso ha raccolto la sfida e si è ben comportata di fronte ai tantissimi e inediti problemi che si è trovata di fronte. Per questo motivo, voglio rivolgere un ringraziamento particolare a tutti gli imprenditori che hanno deciso di riaprire le loro attività garantendo sicurezza e rispetto delle regole; a tutti i lavoratori e le lavoratrici che hanno dovuto in parte riconvertire i loro ruoli; a tutti i nostri ospiti che hanno scelto la nostra località per trascorrere le loro vacanze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Voglio anche sottolineare l’impegno straordinario delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale, che si sono trovati di fronte fenomeni, in parte nuovi, che hanno messo a dura prova il loro senso di appartenenza e lo spirito civico - continua Medri - Uno sforzo di presidio del territorio senza precedenti nonostante il mancato rafforzamento e l’esiguità delle forze a disposizione. Un ringraziamento alla Regione Emilia – Romagna, a tutte le associazioni del territorio che insieme a Cervia Turismo e agli apparati dell’Amministrazione sono riusciti a garantire un corretto svolgimento degli eventi e degli intrattenimenti possibili in base ai protocolli di sicurezza. Questa stagione turistica ha visto, in parte, una nuova protagonista: l’Ausl. Un ringraziamento ai dirigenti e agli operatori sanitari che hanno fornito assistenza per l’applicazione dei protocolli e hanno tenuto costantemente sotto controllo la situazione epidemiologica. Un grazie sentito a tutta la cittadinanza, che ha contribuito segnalando situazioni anomale e suggerendo soluzioni. Ci scusiamo se non sempre siamo riusciti a rispondere a tutte le sensibilità, ma abbiamo cercato di gestire con equilibrio le situazioni più delicate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento