Economia

Un'"Agritalk" sul futuro dell'agroalimentare, un settore da 50 miliardi di euro

Il rapido sviluppo dell’Agritech richiede formazione continua e sempre più conoscenze specifiche per far fronte a un profondo periodo di trasformazione e innovazione

Il settore agroalimentare genera un giro d’affari di 50 miliardi di euro e contribuisce per il 2% al valore aggiunto totale (dati Istat), confermando un trend anticiclico grazie a una crescita del 3,5%, dal 2008 al 2016, a fronte di un calo del 13,6% del settore industriale. Con riferimento alle aziende fino a 5 milioni di fatturato, Unicredit conta oltre 34 mila imprese clienti operanti nel settore agricoltura, ed eroga credito per quasi 2 miliardi di euro, di cui la parte prevalente a supporto degli investimenti a medio lungo termine. Il rapido sviluppo dell’Agritech, con un crescente numero di startup italiane che puntano sull’agricoltura, e un potenziale ancora tutto da esprimere sull’export, sono i tratti peculiari di un business che richiede formazione continua e sempre più conoscenze specifiche per far fronte a un profondo periodo di trasformazione e innovazione, testimoniato dallo sviluppo di nuove tecniche di coltivazione e agricoltura di precisione, dai nuovi processi produttivi e di distribuzione e da una crescente attenzione alla tracciabilità del prodotto e della filiera produttiva.

Di questi trend in atto e di come UniCredit si stia adoperando per consentire ai propri clienti di coglierne le alte potenzialità, si è parlato mercoledì nel corso dell’Agritalk tenutosi presso la Tower Hall ’UniCredit di Milano. Nel corso dell’evento il moderatore Patrizio Roversi, conduttore del programma televisivo Linea Verde, ha animato conversazioni con relatori d’eccezione, al fine di illustrare le principali trasformazioni che stanno rivoluzionando il business dell’agrifood e i suoi processi. 77 erano le sedi di UniCredit collegate in streaming in tutta Italia, di cui 9 in Emilia Romagna a Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Carpi, Modena, Bologna, Ferrara, Forlì e Ravenna. Qui, presso la sede della banca in piazza del Popolo, 58 imprenditori ed esperti del settore agroalimentare hanno potuto interagire in diretta e porre domande ai relatori mediante una piattaforma di instant feedback.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'"Agritalk" sul futuro dell'agroalimentare, un settore da 50 miliardi di euro

RavennaToday è in caricamento