Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Vendemmia, produzione in calo. "I prezzi corrispondano alla qualità delle uve"

Confederazione Italiana Agricoltori di Ravenna avverte su "veri propri fenomeni speculativi ai danni dei produttori e privi di reale adesione allo stato quanti-qualitativo delle nostre uve".

La vendemmia 2014 sarà caratterizzata da una produzione in calo rispetto al 2013 mentre le uve sono sane e la gradazione media reale risulta buona. "I produttori - evidenzia la Confederazione Italiana Agricoltori di Ravenna, con a capo il presidente Danilo Misirocchi - si aspettano pertanto, per il 2014, prezzi corrispondenti alla qualità delle uve anche in considerazione che tutta la produzione 2013 è stata commercializzata. Se il 2014 sarà una buona annata dipenderà dall'andamento del clima nelle ultime fasi di maturazione".

"Intanto il trend di crescita delle quotazioni dei vini all'ingrosso, le indiscusse potenzialità dei prodotti emiliano romagnoli sui mercati internazionali, fanno ben sperare gli agricoltori, che si attendono nei prossimi giorni, quotazioni del prodotto, su prezzi che tengano conto delle caratteristiche qualitative oggettive delle uve e non di fattori esterni, spesso solo speculativi, che poco hanno a che fare con una equa remunerazione di un bene di qualità come quello di quest’anno", chiosano dall'associazione.

"Anche quest’anno, come già successo in passato, ci sono tentativi di definire prezzi minimi alla partenza, contenuti per condizionare il mercato in maniera penalizzante per i produttori", concludono dalla Confederazione Italiana Agricoltori di Ravenna, che contesta "tali atteggiamenti perché si prospettano come veri e propri fenomeni speculativi ai danni dei produttori e privi di reale adesione allo stato quanti-qualitativo delle nostre uve".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendemmia, produzione in calo. "I prezzi corrispondano alla qualità delle uve"

RavennaToday è in caricamento