I cileni Holydrug Couple, l'eco delle colonne sonore dai film francesi e le sonorità eighties

Tra suggestioni comuni ai Tame Impala, trip desert e momenti più astratti dal gusto psych-pop, The Holydrug Couple - al Bronson, giovedì 31 marzo, ore 21:30 - sono considerati una delle band di punta della vivace scena psichedelica cilena insieme ai colleghi di etichetta Föllakzoid, che hanno ipnotizzato l’Hana-Bi lo scorso giugno e poi il Bronson a dicembre, e agli amici Chicos de Nazca. Sempre distribuiti dall’etichetta di culto della Brooklyn indipendente, la Sacred Bones, Ives Sepúlveda (voce, chitarre, basso, tastiere) e Manuel Parra (batteria) vengono da Santiago hanno da poco dato alle stampe “Moonlust”, terzo album della carriera che manifesta una virata verso sonorità più morbide e orecchiabili.

The Holydrug Couple ha debuttato nel 2011 con un ep e nel 2013 ha pubblicato il primo full-lenght “Noctuary.” La collaborazione con la Sacred Bones è poi proseguita e nel 2015 è uscito “Moonlust”, il secondo album in studio.
Per quanto riguarda i temi espressi con la loro musica, Sepulveda e Parra hanno dichiarato: «Sentiamo una passione, un desiderio per qualcosa che si vede quando è buio ma che è così lontano da essere irraggiungibile. È un obiettivo irreale, come Dio, forse, o il sogno archetipico di una dea. È il sentimento di malinconia che non riesci a riempire in alcun modo».

Le coordinate musicali restano sempre le stesse ma con una consapevolezza maggiore dell’idea complessiva. La componente psichedelica dai richiami vintage, e l’espressione melodica vocale (l’aspetto “moderno” del sound che emerge in pezzi come “Dreamy” e “Baby, I’m Going Away“) dominavano la composizione nel primo album. Quell’aspetto non è certamente meno evidente ora, ma le altre influenze hanno preso maggiore spazio. L’apertura strumentale con “Atlantic Postcard” è la dimostrazione pratica della fluidità di questo processo.
Infatti, l’influenza delle colonne sonore di film francesi (soprattutto degli anni ’70, che si sentono bene nell’andamento sbarazzino di “Concorde” e “Remember Well” e nell’atmosfera eterna di “Generique Noir”), e certe sonorità eighties (le “invasioni elettroniche” in “French Movie Theme“, “If I Colud Find You“) si insinuano prepotentemente ma con un buon livello di intreccio.
The Holydrug Couple riescono con “Moonlust” a fare un passo avanti rispetto all’apprezzabile esordio: il livello di contaminazione è più evidente e le influenze che caratterizzano il suono sono implementate alla perfezione.

Ingresso a offerta libera.

Bronson Produzioni – Info: 333 2097141
www.bronsonproduzioni.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Massimo Ranieri porta il suo nuovo concerto in Riviera

    • 5 September 2020
    • Piazza Garibaldi
  • Ferragosto sotto le Stelle, confermato il concerto del Trio Italiano

    • Gratis
    • 14 August 2020
    • Piazza Nenni (ex Molinella)
  • Musica nella pineta con Sara Zaccarelli e King Frisko

    • solo domani
    • Gratis
    • 7 August 2020
    • Capitello Madonna del Silenzio nella Pineta di Marina di Ravenna

I più visti

  • Sere d'estate in centro fra Mosaico di Notte e visite guidate in musica

    • dal 1 July al 31 August 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Ferragosto al cinema: riapre il multisala ravennate

    • 15 August 2020
    • Cinema City
  • Artigianato, design e proposte originali al "Vialetto degli Artisti"

    • Gratis
    • dal 27 June al 6 September 2020
    • Vialetto degli Artisti, Milano Marittima
  • Musica, spettacoli e visioni in rosa: da “Sonus Salis” all'alba in Salina

    • Gratis
    • dal 5 al 9 August 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    RavennaToday è in caricamento