A Ravenna i fantasmi romagnoli di Eraldo Baldini

Venerdì 29 settembre, ore 18.30 alla Libreria Liberamente Libri di Ravenna (via Alberti 38) Eraldo Baldini presenta “Fantasmi e luoghi stregati di Romagna” (Società Editrice Il Ponte Vecchio). L’incontro fa parte della rassegna “Aspettando GialloLuna”, il festival letterario in programma a Ravenna dal 28 ottobre al 5 novembre 2017.

Nel terzo millennio ha ancora senso parlare e scrivere di fantasmi? Certamente sì, perché gli enigmi su cosa ci sia dopo la morte, sull’esistenza di un mondo invisibile o sfuggente, sul mistero di esistenze immateriali non hanno di certo, con la modernità, smesso di affascinare l’uomo. Anzi, a giudicare dal numero di articoli, saggi, trasmissioni televisive che riguardano l’argomento si può dire che nel nostro mondo scientifico, tecnologico e «razionale» questi temi restino in primo piano e si arricchiscano continuamente di nuove storie e suggestioni, oltre che di nuovi strumenti tesi a indagare, capire, ottenere risposte. Anche la Romagna ha le sue storie di fantasmi e apparizioni, la sua geografia di luoghi «stregati» e «infestati», la sua galleria di personaggi noti o sconosciuti che dall’aldilà tornerebbero a manifestarsi e a inquietare i vivi.

Eraldo Baldini in questo libro, frutto di una paziente ricerca, raccoglie e analizza testimonianze, leggende, dicerie, i frutti – vecchi o recenti – dell’immaginario o di livelli inusuali di esperienza. Un viaggio che spazia tra storia e leggenda, tra folklore e cronaca, tra antichità e attualità, tra mito millenario e fantasia recente, e che riguarda ogni angolo della Romagna: dalle città maggiori ai paesi più piccoli, dai ruderi dei castelli ai moderni edifici, dai boschi collinari alle campagne della pianura, dalla costa alle cime appenniniche. Una lunga, sorprendente e imperdibile carrellata sul lato oscuro di una terra che non è, dunque, sempre e solo «solatìa».

Scrittore noir, Eraldo Baldini si specializza in Antropologia culturale ed Etnografia. Nei suoi romanzi ha saputo coniugare “gotico rurale”, noir e horror in una vena originale. Inizia a scrivere saggi in questo settore e approda alla narrativa negli anni Novanta; nel 1991 vince il Mystfest di Cattolica con il racconto “Re di carnevale”. Scrive una lunga serie di romanzi, tra cui due per ragazzi: “L'estate strana” (edizioni EL, 1997) e “Le porte del tempo” (Disney Avventura, 2001).
La notorietà arriva con il romanzo “Mal'aria” (Frassinelli 1998, 2003), pubblicato anche in Francia, con cui vince il prestigioso premio "Fregene". Tra i suoi libri ricordiamo: “Come il lupo” (Einaudi, 2006) con cui ha vinto il premio "Predazzo" 2006; “Melma” (Edizioni Ambiente, 2007), “Quell'estate di sangue e di luna” (Einaudi 2008), “L’uomo nero e la bicicletta blu” (Einaudi 2011), “Gotico rurale” (Einaudi 2012), “Nevicava sangue” (Einaudi 2013), “Stirpe selvaggia” (Einaudi 2016). 

Per informazioni: cell. 335 6485088  - gialloluna@racine.ra.it - www.gialloluna.com
La partecipazione all’incontro è gratuita.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Il Socjale festeggia 100 anni con gli omaggi a Fellini, Guerra e “Pierino e il lupo”

    • 21 febbraio 2020
    • Teatro Socjale Piangipane
  • Una visita fra massoneria e fantasmi

    • 28 febbraio 2020
    • Villa La Rotonda (Laderchi)
  • Un viaggio nella memoria e nel costume con "Sanremo 50 anni fa"

    • Gratis
    • 21 febbraio 2020
    • Mama's Club

I più visti

  • Dal palco di Sanremo a quello del Bronson: Bugo in concerto

    • 7 marzo 2020
    • Bronson
  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Musica, mercatini e piatti della tradizione alla Sagra della Seppia

    • dal 17 al 22 marzo 2020
    • centro commerciale di Pinarella
  • Gastronomia, vino, musica e riti antichi con i “Lòm a Merz”

    • 1 marzo 2020
    • Torre di Oriolo dei Fichi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento