Ai nastri di partenza la quindicesima stagione del Caffè letterario di Lugo

  • Dove
    Hotel Ala d’Oro
    Indirizzo non disponibile
    Lugo
  • Quando
    Dal 28/09/2018 al 28/09/2018
    21
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Ricominciano venerdì gli incontri del Caffè letterario di Lugo, giunto quest'anno alla sua XV edizione. Saranno 18 gli appuntamenti in calendario, che toccheranno come sempre i più svariati temi culturali, dalla storia alla narrativa, dalla filosofia alla musica, dalla poesia all’arte, senza dimenticare le serate musicali conviviali a tema e le letture collettive dei grandi classici della letteratura. "La qualità di questa rassegna si conferma e perfeziona a ogni edizione, per un’offerta che va oltre l’amore dei curatori per la letteratura - ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Anna Giulia Gallegati -, e che diventa un vero e proprio dono per la città di Lugo e la sua offerta culturale. Ci tengo a sottolineare la grande capacità della rassegna di dialogare con il tessuto associativo e con l’Amministrazione comunale, per creare appuntamenti condivisi, dislocati in più sedi, che contribuiscono a fare conoscere luoghi importanti della città. Tutto questo non sarebbe possibile senza la profonda dedizione che i curatori mettono nella costruzione del calendario, che è frutto di un’attenta e ricercata selezione tutt’altro che immediata. A nome del Comune di Lugo quindi un sincero ringraziamento a tutti gli organizzatori di questa ormai imprescindibile rassegna”.

Primo appuntamento della rassegna venerdì alle 21 all’hotel Ala d’oro con la presentazione del libro di Aldo Cazzullo Giuro che non avrò più fame (Mondadori, 2018). Cazzullo racconta l'anno chiave della Ricostruzione, il 1948: lo scontro del 18 aprile tra democristiani e comunisti, l'attentato a Togliatti e l'insurrezione che seguì, la vittoria al Tour di Bartali, l'era di Coppi e il Grande Torino, le figure dei ricostruttori, da Valletta a Mattei, da Olivetti a Einaudi. Introduce la serata Patrizia Randi. Aldo Cazzullo, giornalista, è inviato speciale ed editorialista del Corriere della Sera. Ha dedicato oltre venti libri alla storia e all'identità italiana. Dal 10 gennaio 2017 è titolare della rubrica delle lettere del Corriere della Sera, succedendo a Sergio Romano. 

Le location saranno principalmente la sala conferenze e il ristorante dell’hotel Ala d’oro, oltre al salone Estense della Rocca e la sede dell’associazione Entelechia, in via Quarantola 32/1. Gli ospiti di questa stagione saranno Ivan Simonini (5 ottobre), Matteo Cavezzali (8 ottobre), Giulia Mafai (15 ottobre), Antonio Forcellino (22 ottobre), Luigi Ferrari (26 ottobre), Cesare Reggiani (29 ottobre), Fabio Stassi (7 novembre), Ermanno Bencivenga (9 novembre), Luigi Guarnieri (16 novembre), Maria Serena Sapegno (19 novembre), Marco Malvaldi (26 novembre), Carlo Lucarelli (3 dicembre) e Davide Staffa (10 dicembre). Due le serate convivial-musicali in programma: sabato 13 ottobre con “Genova per noi”, una serata dedicata alla città di Genova e alla Liguria attraverso le note dei suoi cantautori e lunedì 12 novembre con “Una cena a casa Rossini” in compagnia di Stefano Bicocchi, in arte Vito, e sua moglie nei panni dei coniugi Rossini.

In programma anche una maratona letteraria, nella sede dell’associazione Entelechia. Quest’anno questi appuntamenti sono dedicati ai grandi poeti tragici greci, come Sofocle, Euripide ed Eschilo. Sabato 20 ottobre è prevista la lettura di Edipo a Colono di Sofocle. Agli appuntamenti si aggiungono le inaugurazioni di due mostre pittoriche, che affiancheranno la rassegna: “Daimon” di Cesare Reggiani (lunedì 29 ottobre alle 21), “Opere” di Maurizio Lanzillotta (sabato 1 dicembre alle 18). La rassegna è curata ancora una volta da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, il trio che nelle passate stagioni ha dato prova di grande attenzione alla qualità, riuscendo a portare a Lugo autori e studiosi al centro dell’attualità locale e nazionale. Tutti gli incontri sono offerti gratuitamente al pubblico (escluse le serate conviviali). Dopo una pausa per le vacanze natalizie, la rassegna continuerà con gli appuntamenti invernali. Il calendario, come negli scorsi anni, mantiene infatti tre stagioni: una primaverile (aprile-giugno), una autunnale (ottobre-dicembre) e una invernale (gennaio-marzo).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Aspettando Bell'Italia”: tornano in piazza le gustose tradizioni regionali

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Piazza della Libertà
  • L'eterno fascino di piante e fiori si riscopre con le visite ai “Giardini segreti”

    • Gratis
    • dal 8 al 16 maggio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • Un itinerario in pineta sulle tracce del lupo

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Fosso Ghiaia, pressi parco Primo Maggio
  • A 30 anni dal mito: i cimeli che raccontano le imprese del “Moro di Venezia”

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 11 maggio 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento