rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Eventi Faenza

Al Mic parte la residenza artistica di Guglielmo Maggini: realizzerà l’installazione “Stairing”

Il progetto ha vinto il premio "Per Chi Crea”. L’intervento rivestirà in parte la scalinata del museo

Guglielmo Maggini (Roma, 1992) ha iniziato la sua residenza la MIC Faenza per realizzare l’installazione “Stairing” che verrà collocata nei prossimi mesi all’ingresso del Museo. Il progetto ha vinto il bando “Per Chi Crea” edizione 2023 promosso dalla SIAE per la produzione di nuove opere e sarà inaugurato il 12 ottobre 2024 in occasione delle celebrazioni della Giornata del Contemporaneo. L’installazione permanente site-specific sarà realizzata all’interno del nostro laboratorio grazie alla collaborazione dei nostri tecnici ed è progettata in ceramica e resina per la scalinata d’ingresso del nostro Museo in dialogo con il grande pannello di Burri. L’intervento rivestirà in parte la scalinata inondando parte dei gradini in marmo di un tappeto liquido di materia dai diversi colori e volumi.

Il lavoro di Guglielmo Maggini ha luogo al confine tra installazione e scultura. Le sue  forme con-fondono con ironia materiali diversi in una proliferazione organica di elementi e gesti.  Una ricerca che parte dalla sperimentazione tra materiali nella contradizione tra natura/artificio per  arrivare ad una dimensione intima del rapporto tra sensualità e tattilità. In un luogo immaginario e personale dove lo spazio è inteso come volume plastico, l’artista mira a  investigare la percezione emotiva del tempo in un rimando costantemente liquido tra patrimonio  classico, mondo naturale e riferimenti alla cultura pop.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Mic parte la residenza artistica di Guglielmo Maggini: realizzerà l’installazione “Stairing”

RavennaToday è in caricamento