Al Teatro Alighieri il concerto della Young Musician European Orchestra

  • Dove
    Teatro Alighieri
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 11/09/2020 al 11/09/2020
    17.30 e replica alle 21.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Giovedì 10 e venerdì 11 settembre 2020, la Young Musician European Orchestra si esibirà in concerto per due date in Romagna. La prima esibizione si terrà il 10/9 alle ore 21.30 presso l'Arena San Domenico di Forlì; la seconda il giorno successivo alle 17.30 e in replica alle 21 presso il Teatro Alighieri di Ravenna.

Entrambe le date sono organizzate in collaborazione con CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica), Cooperativa Emilia-Romagna Concerti e il Comune di Ravenna, nell'ambito del progetto Nuove Carriere, realizzato grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo - Direzione Generale Spettacolo.

Le due serate, che si svolgeranno rispettando le normative sanitarie vigenti, saranno inoltre dedicate ai sanitari impegnati nella cura del Covid-19. In entrambe le occasioni, infatti, saranno presenti le delegazioni di medici, infermieri, farmacisti, personale sanitario e ospedaliero, Pubblica assistenza e personale delle Case per Anziani. Il coinvolgimento del personale medico sarà anche l'occasione per celebrare, insieme al Campus Universitario di Ravenna, la prossima apertura del corso di laurea in Medicina e Chirurgia che avrà inizio proprio nel mese di settembre e costituirà un ulteriore traguardo per la presenza della Alma Mater Studiorum a Ravenna.

La Young Musicians European Orchestra (Orchestra dei giovani europei) è una formazione orchestrale attiva da alcuni anni in maniera informale e costituita legalmente il 22 dicembre 2017. Il suo organico viene di volta in volta costituito e scelto dal Maestro Paolo Olmi e dai musicisti "senior", cioè quelli che hanno partecipato alle attività nei primi anni e che comunque hanno meno di 35 anni. L'età media degli orchestrali è di 23 anni e l'organico varia dai 20 ai 100 elementi, a seconda del repertorio eseguito. Anche se la maggioranza dei musicisti è italiana, all'Orchestra prendono parte giovani di tutte le nazionalità, e sempre più, col tempo, da paesi non europei.

Nella serata di Forlì il programma prevede l'esecuzione del Concerto in la minore per violino e orchestra di Bach, (Emma Arizza, solista), del Concerto in re minore per due violini e orchestra (Andrea Timpanaro, Emma Arizza, solisti) di Bach e del Concerto in do maggiore per violoncello e orchestra (Enrico Mignani, solista) di Haydn.

Nella serata di Ravenna, invece, verrà eseguita la Sinfonia n. 5 di Beethoven, autore del quale si celebra quest'anno il 250° anniversario della nascita.

"Il nostro settore – dichiara Lucio Fumo, presidente del CIDIM – sta lentamente ripartendo, e ci è sembrata la cosa più giusta da fare dedicare due serate che stiamo organizzando a tutto il personale sanitario che nella fase più dura della pandemia si è speso in maniera importante per supportare tutti noi. Saranno due serata dall'alto valore simbolico che si svolgeranno comunque rispettando tutte le indicazioni e le limitazioni che la situazione ci impone".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna il festival "Liberi tutti": la musica emergente canta per Patrick Zaki

    • Gratis
    • dal 24 al 25 aprile 2021
    • online

I più visti

  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento