Alessia Gazzola racconta sentimenti, quotidianità e piccoli dolori con "Questione di Costanza"

  • Dove
    Biblioteca Classense
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 17/01/2020 al 17/01/2020
    18.00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Venerdì 17 gennaio alle 18 nella sala Muratori della biblioteca Classense, Alessia Gazzola, dialogando con Nevio Galeati, presenterà il suo libro Questione di Costanza, edito da Longanesi.

L’evento, che rientra nell’ambito degli Incontri con l’autore del Centro relazioni culturali, è realizzato  in collaborazione con GialloLuna NeroNotte.

Alessia Gazzola dopo L'allieva torna a raccontare i sentimenti, la quotidianità, i piccoli dolori e le nostre vite tutte da risolvere con una nuova protagonista irresistibile, Costanza Macallè.

“Verona non è la mia città. E la paleopatologia non è il mio mestiere. Eppure, eccomi qua. Com’è potuto succedere, proprio a me? Mi chiamo Costanza Macallè e sull’aereo che mi sta portando dalla Sicilia alla città del Veneto dove già abita mia sorella, Antonietta, non viaggio da sola. Con me c’è l’essere cui tengo di più al mondo, sedici chili di delizia e tormento che rispondono al nome di Flora. Mia figlia è tutto il mio mondo, anche perché siamo soltanto io e lei… Lo so, lo so, ma è una storia complicata. Comunque, ce la posso fare: in fondo, devo resistere soltanto un anno. È questa la durata del contratto con l’istituto di Paleopatologia di Verona, e io – che mi sono specializzata in Anatomia patologica e tutto volevo fare tranne che dissotterrare vecchie ossa, spidocchiare antiche trecce e analizzare resti centenari – mi devo adattare, in attesa di trovare il lavoro dei sogni in Inghilterra. Ma, come sempre, la vita ha altri programmi per me. Così, mentre cerco di ambientarmi in questo nebbioso e gelido inverno veronese, devo anche rassegnarmi al fatto che ci sono delle scelte che ho rimandato per troppo tempo. Ed è giunto il momento di farle. In fondo, che ci vuole? È questione di coraggio, è questione di intraprendenza… E, me lo dico sempre, è questione di Costanza”.

Alessia Gazzola nella vita è laureata in Medicina, con specializzazione in Medicina legale. L'allieva (Longanesi, 2011) è il suo primo romanzo, in cui sono raccontate le disavventure della giovane tirocinante Alice Allevi. Tra le altre opere di Alessia Gazzola ricordiamo Sindrome da cuore in sospeso (2012), Un segreto non è per sempre (2012), Le ossa della principessa (2014), Una lunga estate crudele (2015), Non è la fine del mondo (2016), Arabesque (2017) e Lena e la tempesta (2019). Eccetto Non è la fine del mondo, che è edito Feltrinelli e Lena e la tempesta edito Garzanti, gli altri libri dell'autrice sono pubblicati in Italia da Longanesi. Nel 2019 torna in libreria inaugurando una nuova serie: Questione di Costanza incentrata sul personaggio di Costanza Macallè.

Prossimo appuntamento: sabato 18 gennaio nella sala Muratori, con Licia Troisi e la Nuova serie i casi impossibili di Zoe e Lu.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Progetto Dare": sette appuntamenti online tra immagini, web serie e giochi per disegnare la Darsena

    • da domani
    • Gratis
    • dal 9 aprile al 15 maggio 2021
    • online
  • Velia Ferrioli racconta il bombardamento di Lugo in "Quel tragico 9 aprile"

    • solo domani
    • Gratis
    • 9 aprile 2021
    • online
  • Il giornalista Enrico Franceschini presenta "La fine dell’impero. Ultimo viaggio in Urss"

    • solo oggi
    • Gratis
    • 8 aprile 2021
    • online

I più visti

  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 5 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22
  • Si celebra il centenario di Giulio Ruffini con la mostra "L’epica popolare e l’inganno della modernità"

    • Gratis
    • dal 18 febbraio al 2 maggio 2021
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento