Alla fiera si fanno gli Affari Privati: mercanti e collezionisti a Faenza

Sul finire dell’estate, dopo il successo della prima edizione, domenica 16 settembre torna alla Fiera di Faenza (V.le Risorgimento 3) Affari Privati, il mercatino di articoli usati a cui tutti possono partecipare, con l’unico requisito di NON essere professionisti.

Solo per un giorno, tutti potranno vendere di tutto, escluso animali, prodotti alimentari, filatelia e gioielli. Affari Privati è un punto d’incontro e di libero mercato, a vantaggio di chi vende, che potrà realizzare un guadagno da cose che giacciono inutilizzate, e di chi compra perché potrà trovare una convenienza assoluta.
Le soffitte, cantine, ripostigli, armadi straboccanti possono rivelarsi miniere di accessori per la casa, mobili, biciclette e motocicli, abbigliamento, libri, quadri, stampe, attrezzi da lavoro, elettronica, bigiotteria, chincaglieria, giocattoli, piccoli elettrodomestici ed altro ancora.
I collezionisti potranno scovare veri e propri “tesori”, mentre per altri visitatori sarà un modo di comprare cose utili o futili a prezzi stracciati
Da non dimenticare che il cambio armadi è dietro l’angolo, perché non farne un’occasione di recupero e di guadagno?

Orari: 9,00/18,30

Ingresso gratuito.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • La Festa della Donna si celebra con una primula

    • 8 marzo 2021
    • Centro Commerciale Le Cicogne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento