rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Eventi

Ammutinamenti: centro storico e Darsena trasformati in "palco" per chi ama la danza

Protagonisti di questa edizione, fra spettacoli e laboratori, sono stati: Francesca Foscarini, Gil Kerer, Laura Gazzani, Marianna Moccia e Valentina Nappi, Masako Matsushita, Daniele Ninarello, Fabrizio Favale e Monica Francia

Si è da qualche giorno conclusa la XXIV edizione di Ammutinamenti, il festival di danza urbana e d?autore, organizzato e promosso dall?Associazione Cantieri Danza con la direzione artistica di Francesca Serena Casadio, Christel Grillo e Giulia Melandri, che si è svolto dal 9 al 18 settembre 2022 nei luoghi emblematici della città di Ravenna.

"Dancing out loud", danzare ad alto volume, è stato il titolo di questa edizione. L'urgenza di affermare la danza e la corporeità come motore di creazione di nuovi valori è sempre più assordante, per questo Ammutinamenti ha invitato quest?anno i corpi - tutti i corpi - a unirsi, mescolarsi e allearsi in una danza che faccia rumore, per generare nuove regole estemporanee che ribaltino i modelli e le rappresentazioni sociali riconosciute, normate, consolidate e silenziosamente accettate. 

Cuore del Festival è stato il centro storico di Ravenna intriso di storia, arte e letteratura con le sue antiche piazze, la Darsena di città che costeggia il canale, il Teatro Rasi, la Fondazione Sabe per l?arte e le Artificerie Almagià. Gli spettacoli e le performance hanno coinvolto sia un pubblico che ama la danza sia numerosi operatori e operatrici del settore, dando vita ad una vera e propria cittadella della danza e delle arti.

I protagonisti e le protagoniste di questa edizione sono stati: Francesca Foscarini con PUNK. Kill me please, spettacolo selezionato dal gruppo dei Visionari di Ravenna, l?artista Gil Kerer con Concerto For Mandolin and Strings in C Major by Vivaldi Laura Gazzani con Walter, Marianna Moccia e Valentina Nappi con Room2, entrambi vincitori del bando Danza Urbana XL 2022, Masako Matsushita con Vibes#3, Daniele Ninarello con Pastorale Fabrizio Favale con The Halley Solo, spettacolo vincitore del bando Danza Urbana XL 2022 e Monica Francia con il laboratorio DEVICE e l?azione performativa Congegno emotivo.

incursione_laura_gazzani_ammutinamenti22-2

Ad arricchire il programma di eventi, il progetto Sguardi e pratiche intorno alla danza d?autore, sezione parallela al calendario di spettacoli nata la scorsa edizione. Quest?anno sono stati presentati 8 appuntamenti gratuiti tra laboratori e incontri, dallo yoga alla pratica di danza sulle note del valzer, passando per i laboratori di pittura intuitiva per bambini e bambine.

Dal 15 al 17 settembre è andato inoltre in scena uno degli appuntamenti più attesi del Festival, la Vetrina della giovane danza d'autore, che quest?anno ha accolto 14 giovani autori e autrici provenienti da tutta Italia selezionati tramite un bando nazionale dai partner del Network Anticorpi XL, rete italiana dedicata alla promozione della giovane danza d?autore. 

I selezionati di questa edizione sono stati: Simone Arganini, Daniele Fabris e Amerigo Piana, Nicholas Baffoni, Sissj Bassani e Martina Piazzi, Bianca Berger, Sara Capanna, Barbara Carulli e Michele Scappa, Marco Di Nardo e Juan Joose Tirado, Fabritia D?Intino e Federico Scettri, Gloria Dorliguzzo, Nunzia Picciallo, Emanuele Rosa e Maria Focaraccio, Elena Sgarbossa, Antonio Taurino, Giada Vailati e Francesco Sacco e Matteo Vignali e Noemi Dalla Vecchia. 

Ad accompagnare queste giornate di spettacolo anche due appuntamenti speciali: gli Attraversamenti a cura di Maurizio Lupinelli ed Elisa Pol che hanno visto protagonisti alcuni degli autori e autrici della Vetrina della giovane danza d'autore e di Nuove Traiettorie accanto ai partecipanti del Laboratorio permanente e la presentazione della pubblicazione Anticorpi per la danza - Quattro anni di azioni per la promozione della giovane danza d?autore | 2018-2021, che racchiude i dati e l?analisi del monitoraggio sottoposto agli artisti e alle artiste che hanno attraversato le progettualità del Network Anticorpi XL nell?ultimo quadriennio di attività e che mette in risalto valori e bisogni della giovane danza d?autore. 

Ha completato il programma di Ammutinamenti Training Days, il percorso formativo rivolto a ragazzi e ragazze tra i 17 e i 23 anni che desiderano vivere un?esperienza nell?ambito dello spettacolo dal vivo e scoprire il dietro le quinte di un festival dall?esperienza pluriennale. Come da tradizione, ha attraversato il Festival anche Nuove Traiettorie, l?azione formativa del Network Anticorpi XL caratterizzata da lezioni, incontri, confronti, scambio pratiche e visione di spettacoli che quest?anno ha portato a Ravenna 9 giovani autori e autrici provenienti da tutta Italia.

gil_kerer_concerto_ammutinamenti22-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ammutinamenti: centro storico e Darsena trasformati in "palco" per chi ama la danza

RavennaToday è in caricamento