"Immagini musicali" al centro di un seminario di Arte Senza Frontiere

Al saluto della Badessa, il cui istituto sostiene e favorisce il progetto, hanno fatto in mattinata seguito le presentazioni delle sue ideatrici e fondatrici Alesia e Yuliya Savitskaya e l’intervento della professoressa Prencipe

Si è svolto mercoledì nella Biblioteca dell’Istituto di S. Umiltà a Faenza, con il patrocinio del Comune di Brisighella e del Comune di Faenza, un seminario di studi gratuito, rivolto in particolar modo ai docenti del territorio, in materia di sviluppo degli orizzonti artistico-musicali di bambini e ragazzi, all’interno dell’evento “Arte Senza Frontiere”. Il seminario era inserito nell’ambito del più ampio progetto “immagini musicali”, ideato dalla Fondazione Bielorussa per lo sviluppo della cultura e dell’istruzione della persona e importato a Faenza grazie alle associazioni Acquerellisti Faentini e Nostrarte che qui ne curano la realizzazione.

Il progetto, che sarà avviato ad ottobre, coinvolgerà i bambini di alcune classi primarie degli istituti comprensivi del territorio, che parteciperanno ad un concorso internazionale dipingendo ad acquerello guidati dall’ascolto di alcuni brani di musica classica. Il seminario aveva come duplice obiettivo quello di presentare tale progetto e quello di approfondire i rapporti fra musica e pittura, con intervento a cura della professoressa Maria Raffaela Prencipe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al saluto della Badessa, il cui istituto sostiene e favorisce il progetto, hanno fatto in mattinata seguito le presentazioni delle sue ideatrici e fondatrici Alesia e Yuliya Savitskaya e l’intervento della professoressa Prencipe. In chiusura Silvano Drei e Lorenzo Leonardi hanno parlato del ruolo delle rispettive associazioni Acquerellisti Faentini e Nostrarte, in qualità di rappresentanti delle stesse. L’incontro è stato particolarmente apprezzato dagli insegnanti che da parte loro hanno apportato contenuti costruttivi e qualificanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento