Bagnacavallo, a Villanova il mercatino del riuso la 'Soffitta in piazza' e una mostra d'arte

Le vie e le piazze di Villanova di Bagnacavallo si animeranno domenica 5 marzo, dall'alba al tramonto, grazie al primo appuntamento del mercatino del riuso La soffitta in piazza. Ci saranno espositori di antiquariato e modernariato, sgombracantine e robivecchi, cui si affiancherà un angolo di mercato riservato a prodotti biologici, naturali ed enogastronomici, creazioni artistiche e creative, arti manuali e laboratori di vecchie botteghe artigiane.

La Sala Azzurra del Palazzone, in piazza Lieto Pezzi, ospiterà per un giorno la mostra L’immaginifico e il reale con dipinti di due artisti villanovesi, Valerio Baruzzi e Ilaria Manetti.
Valerio Baruzzi si divide fra pittura, illustrazione e musica. Consulente di comunicazione, da qualche anno vive e dipinge a Sasso Marconi. Paesaggi, odori e colori hanno sempre ispirato il suo percorso artistico, sottolineato da una sottile e raffinata ironia. La natura è spesso protagonista dei suoi soggetti, in un viaggio fra reale e surreale, fra quiete e forza. Due sue opere sono state selezionate da Saatchi Gallery Londra per l'installazione Show your art at Saatchi Gallery on screen, dedicata agli artisti emergenti. Ilaria Manetti è un'artista che ha trovato nella pittura il mezzo più espressivo per rivelare il suo punto di vista sul mondo. Ha intrapreso nel 2005 lo studio autodidatta della pittura e conseguito nel 2011 l'attestato di frequenza al Corso di perfezionamento in Arte della Maiolica. Undici anni di ricerca possono testimoniare una maturazione dell'artista non solo nella tecnica, ma anche nella scelta di soggetti e messaggi che nell'insieme contribuiscono a uno stile unico e personale.
La mostra sarà visitabile dalle 9 alle 18.

Durante la Soffitta in piazza si potranno visitare l'Ecomuseo delle Erbe Palustri con la sua collezione intrecci e l'Etnoparco Villanova delle capanne con le costruzioni rurali in canna palustre. Si potranno poi vedere all'opera gli artigiani del Cantiere aperto nel laboratorio dimostrativo di lavorazione e intreccio delle erbe di valle e del salice. A pranzo all'Ustareia di sdëz, nella sala conviviale dell'Ecomuseo, sarà servito un menu tipico romagnolo, e non mancheranno altri punti ristoro aperti in paese. L'evento, organizzato dall’associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri in collaborazione con il Comune di Bagnacavallo, tornerà domenica 2 aprile e domenica 7 maggio. La manifestazione e le mostre sono a ingresso gratuito. Per l'occasione, l'ingresso all'Ecomuseo (via Ungaretti 1) è a offerta libera.

Per informazioni:
0545 47122
erbepalustri@comune.bagnacavallo.ra.it
www.ecomuseoerbepalustri.it

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • La storia della Petrolifera in 47 fotografie

    • Gratis
    • dal 24 maggio al 14 giugno 2020
    • Galleria FaroArte di Marina di Ravenna
  • Un picnic itinerante in collina per godere dei sapori di stagione

    • 31 maggio 2020
    • Oriolo dei Fichi
  • La presentazione del volume "Le epidemie nella storia di Faenza"

    • Gratis
    • 28 maggio 2020
    • in diretta Facebook
  • Aperitivi letterari: Nicoletta Ciani presenta il suo romanzo d’esordio "L’avvocato Piero Stabile"

    • Gratis
    • 27 maggio 2020
    • pagina Facebook della biblioteca comunale “Fabrizio Trisi”
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento