BorgoIndie: degustazioni, cene e prodotti Dop

Torna l’appuntamento con le produzioni agricole e culturali indipendenti raccontate da BorgoIndie. Giunto alla sua sesta edizione, il festival si fa quest’anno itinerante e viene ospitato il 4 maggio nel chiostro del Borgo Durbecco di Faenza e il 5 maggio all’interno del chiostro e del refettorio del Convento dell’Osservanza a Brisighella. Due giorni destinati a raccontare lo sviluppo della creatività e della produzione indipendente, “indie” se contratto in inglese. Brisighella e il Borgo Durbecco rappresentano invece il “borgo” dove tutto questo accade. Patrocinato da Regione Emilia-Romagna e Unione Romagna Faentina, BorgoIndie apre il calendario della seconda edizione di Maggio Faentino.

Anche quest’anno la manifestazione ripercorre lo stesso filo multiplo narrato sin dalla prima edizione del 2014, che dal mercato dei vignaioli passa attraverso le conferenze/dialogo, ospitando food experience e cene gourmet con protagonisti provenienti da dentro e fuori regione. Confermato anche in questa edizione lo spazio dedicato alle degustazioni che sarà dedicato ai vini in anfora georgiani e i vini del territorio di Brisighella. Ideata da Marco Ghezzi in collaborazione con Cinemadivino, l'edizione 2019 è organizzata con Raw Magna – Postrivoro, Quinto Quarto Edizioni e Tempi di Recupero.

Accanto al mercato dei vignaioli di sabato 4 maggio, BorgoIndie accoglierà anche un’area dedicata ai vini in garage con la presenza di alcuni prodotti DOP, IGP della Regione Emilia-Romagna. Dopo i dialoghi delle 18.30 dedicati alle riviste indipendenti, sarà la food experience di Postrivoro ad accogliere il pubblico nel chiostro della Commenda per una cena su due turni dove si incontrano materie prime del territorio e che arrivano da lontano. 

Il pomeriggio di domenica 5 maggio sarà infine dedicato ad una conferenza sul tema contaminazioni e integrazioni nelle migrazioni dei popoli e degustazioni di vini del territorio di Brisighella. La serata si concluderà nella sala affrescata del refettorio con una cena elaborata dal Retrobottega, ristorante innovativo di Roma.

Programma

Sabato 4 maggio - Chiostro della Commenda, Faenza (Corso Europa 107)
Ore 16.00: apertura mercato vignaioli FIVI, vini in garage e prodotti Dop e Igp Emilia- Romagna 

Ore 17.30: Degustazione assaggio non strutturato e non guidato di vini realizzati in anfore georgiane con la partecipazione di produttori georgiani 

Ore 18.30: Dialoghi. “Le riviste indipendenti: creatività, visibilità e distribuzione”. Ne parlano Martina Liverani (Dispenza Magazine, 24 Hour Pizza) e Antonio Brizioli (Edicola 518) 

Ore 19.30: Cena nel chiostro a cura del Postrivoro (su due turni 19.30-21.15)

Domenica 5 Maggio – Convento dell’Osservanza, Brisighella (Via F.lli Cicognani 37)
Ore 17.30: Degustazione assaggio non strutturato e non guidato di vini brisighellesi 

Ore 18.30: Conferenza “Esotico italiano: contaminazioni e integrazioni nelle migrazioni dei popoli” con Simona Caselli (assessore alle politiche agricole Emilia-Romagna), Silvia Galli (presidente della A.N. cooperativa sociale) e ChefKumale (progetti tra food e interculturalità come #natipersoffriggere)

Ore 20.15: Cena a cura del Retrobottega di Roma, all'interno del refettorio dell'Osservanza  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Falò, tradizioni popolari e favole in streaming per celebrare i Lom a Merz

    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 3 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento