Bosso, Haber e la Vanoni nella stagione del Socjale: senza dimenticare i cappelletti

La nuova stagione del Socjale conferma l’apertura al teatro, con la proposta di artisti ravennati, da Elena Bucci delle Belle Bandiere alla prima nazionale dello spettacolo di teatro musicale di Vittorio Bonetti

Il Teatro Socjale di Piangipane riapre i battenti venerdì 9 novembre per la stagione numero 29. Continua il cammino di questa longeva esperienza fatta di cultura, spettacolo, volontariato e solidarietà. Nel programma 2018/2019 sono confermate le novità introdotte dalla direzione artistica del maestro Christian Ravaglioli. In cartellone sono presenti eventi e artisti come Toninho Horta, Alessandro Haber, Fabrizio Bosso e come la grande Ornella Vanoni. La nuova stagione del Socjale conferma l’apertura al teatro, con la proposta di artisti ravennati, da Elena Bucci delle Belle Bandiere alla prima nazionale dello spettacolo di teatro musicale di Vittorio Bonetti, Eliseo Dalla Vecchia e Rudy Gatta. Immancabile la proposta dei mitici cappelletti nell’intervallo degli spettacoli.

In programma ci sono anche due eventi in collaborazione con il Ravenna Festival. Nello specifico, gli EQU in “Durante”, canzoni surreali sulla Divina Commedia, e lo spettacolo teatrale “Dante Is Back” della compagnia teatrale Satiri di Storie. Sono entrambe produzioni di Ravenna Festival nell’ambito della rassegna “Giovani Artisti per Dante”, presentate nei matinée del festival presso gli Antichi Chiostri Francescani, nella stagione 2018. Il teatro conferma anche i martedì dedicati alle esperienze giovanili ed innovative del territorio ravennate. Il Socjale si cala anche nella veste di produttore e promotore di progetti originali, insieme a compagnie teatrali e gruppi musicali locali: nei due martedì nella prima parte della stagione verranno presentati 5 gruppi locali in 5 album originali di nuova produzione, padrini delle due serata gli Skiantos. Il Gruppo “Manuel Pistacchio” debutterà per la prima al Socjale, martedì 11 dicembre.

“La proposta del teatro Socjale – commenta l’assessore alla Cultura Elsa Signorino – resta radicata nella tradizione che le ha consentito di nascere ed affermarsi, quella della mobilitazione di risorse di volontariato davvero rilevanti. E allo stesso tempo continua un percorso di crescita ormai diventato inarrestabile, grazie al quale ha compiuto un importante salto di qualità, ampliando in maniera davvero significativa l’offerta culturale diffusa sul territorio. Basti vedere il calibro degli artisti che compongono il cartellone che oggi ci viene presentato, le collaborazioni con altre importanti realtà della città, come Ravenna Festival, e anche la sfida di sostenere giovani artisti”.

Il cartellone musicale

Venerdì 9 novembre - Toninho Horta

“Tribute to Getz and Jobim”: Toninho Horta featuring Piero Odorici. Opening Act: Nilza Costa Trio, con Daniele Santimone, Massimo Zaniboni, Roberto Rossi. Quello di Horta è un tributo ad Antônio Carlos Jobim, il più importante esponente e compositore della Bossanova, e al saxofonista Stan Getz, interprete eccellente delle composizioni di Jobim.


Venerdì 16 novembre - Alessandro Haber

Alessandro Haber in concerto. Con Sasa Flauto chitarra, Fabrizio Romano piano e Mimmo Epifani Mandolino. Opening con Giacomo Scudellari & Franco Costantini. Lo spettacolo di Haber non è solo un concerto, ma è soprattutto un racconto che darà voce al suo amore per la musica. Attraverso il suo inconfondibile timbro vocale, coinvolgerà il pubblico nei classici della canzone d’autore, da Conte a De Gregori a Fossati…

Venerdì 23 novembre - Orquesta Tipica Andariega

Orquesta Típica Andariega è la band argentina di Buenos Aires che si caratterizza per un suono ritmato e per le melodie dei maestri dell'epoca d’oro del tango – gli anni ’40: Carlos Di Sarli, Rodolfo Biagi, Osvaldo Pugliese – oltre a brani di loro composizione. Esibizione di ballo con Matteo Antonelli e Ravena Abdyly. Musicisti: Luigi Coviello double bass & conductor; Stine Helkjær Engen: bandoneon; Mariano Flores González: piano; Anderson Perea da Silva: bandoneon; Santiago Zamboni: violin; Gonzalo Lesta: violin; Giacomo Santiago Maini: voce.

Venerdì 30 novembre - Baba Sissoko

Baba Sissoko & Lisa Manara con “L’urlo dell’africanità”. Una serata all’insegna del ritmo africano. Lo stile di Baba ama integrare alle melodie e ai ritmi propri della tradizione musicale del Mali, le sonorità del jazz e del blues, creando un fantastico e originale effetto musicale. Baba è considerato uno dei maggiori esponenti di musica etnica e jazz. A seguire la voce potente e graffiante della romagnola Lisa Manara accompagnata dai Savana Funk. In collaborazione con Arci - Progetto Bamako Jazz.

Venerdì 7 dicembre - Equ

Equ “Durante” canzoni surreali sulla Divina Commedia. Dopo un primo periodo in cui si dedicano al genere pop/rock e che li vede partecipare al Festival di Sanremo nel 2005 con il brano “L’idea”, gli Equ iniziano dal 2007 un percorso incentrato sulla canzone d’autore avviando collaborazioni importanti tra gli altri con Max e Francesco Gazzè, Mario Perrotta, Claudio Santamaria, Marco Canepa, Alessandro Bergonzoni. Gli Equ sono Gabriele Graziani ,Vanni Crociani, Fabio Cimatti, Giacomo Toschi, Andrea Batani, Amedeo Santolini, Alessandro Padovani, Mirko Berlati. Evento in collaborazione con Ravenna Festival “Giovani artisti per Dante”.

Venerdì 14 dicembre - Ornella Vanoni

Ornella Vanoni in concerto. Un concerto piano e voce in cui Ornella canterà i suoi più grandi successi, in chiave jazz, accompagnata dal suo pianista Roberto Cipelli. 

Venerdì 21 dicembre - Odg big band & Fabrizio Bosso

Odg Big Band feat. Fabrizio Bosso in “Natale al Socjale”. Musica Jazz, Soul, Blues. L’Orchestra dei Giovani di Ravenna diretta dal Maestro Franco Emaldi incontra per un evento unico il grande trombettista italiano Fabrizio Bosso.

Venerdì 11 gennaio - Bandeandrè

L’11 gennaio di 20 anni fa ci lasciava Fabrizio De Andrè, uno dei grandi cantautori della musica italiana, sicuramente il più amato. Il Teatro Sociale di Piangipane vuole ricordare la persona e la sua opera con il concerto di Bandeandrè, la band che a sua volta festeggia i suoi dieci anni di attività con il doppio CD “Bandeandrè”.

Venerdì 18 gennaio - Vittorio De Scalzi

Vittorio De Scalzi “la voce dei New Trolls” in concerto con Andrea Maddalone chitarra, e Edmondo Romano sax soprano, clarinetto, low whistle, mizmar, cornamusa, flauti. Una performance dal carattere acustico, in un viaggio lungo più di trent’anni: dagli esordi con i New Trolls in piena epoca beat, al periodo di ‘Senza orario, senza bandiera’ composto con De Andrè, alla produzione per grandi artisti della scena italiana, sino agli ultimi lavori da solista.

Il cartellone teatrale

Sabato 10 novembre - Elena Bucci

“Di Terra e d’Oro” di e con Elena Bucci. Ovvero, la materia dei sogni. Una lettura in musica dedicata al pensiero del lavoro, a persone e personaggi della nostra terra e della nostra memoria. Con Dimitri Sillato alle tastiere e al violino; cura e drammaturgia del suono Raffaele Bassetti e Franco Naddei.

Sabato 22 dicembre - Bonetti dalla Vecchia e Rudy Gatta

“Zez ch'e' néva”. Conoscete l'origine di questo nostro modo di dire? Ve la raccontano Vittorio Bonetti, Eliseo Dalla Vecchia e Rudy Gatta. Una prima teatrale dedicata alla Romagna, avvalendosi delle poesie dei molti poeti che l'hanno saputa così bene raccontare, in particolare Olindo Guerrini e Raffaello Baldini.

Sabato 19 gennaio - Satiri di storie

“Dante is back” della compagnia teatrale Satiri di Storie, di e con Marco Di Giorgio, catapulta Dante - e il pubblico con lui - nel 2018, per riflettere sui ritmi frenetici della nostra epoca e la percezione del tempo, lontanissima da quella di Dante. Nell’Italia del terzo millennio, Beatrice non può che essere una popstar e le terzine di Dante cantano, in una riscrittura in chiave satirica dell’età contemporanea, la “tetra dimensione situata, ahimè, nel mondo postmoderno”. Evento in collaborazione con Ravenna Festival “Giovani Artisti per Dante”.

Le nuove proposte del martedì

Martedì 20 novembre: Solmeriggio - Trio Mezcal - Jocelyn Pulsar in concerto. Tre band, tre nuovi album per una serata unica e originale.

Martedì 11 dicembre: Skiantos - Manuel Pistacchio - Mercato del Vago in concerto. Tre variazioni per una serata abbastanza punk.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento