Campane tibetane e meditazione, la magia del bagno sonoro

Tornano le campane tibetane alla Fraternità San Damiano a Ravenna, il 25 novembre.

Le campane tibetane sono delle ciotole ottenute dalla fusione di sette metalli, ognuno dei quali è secondo i Buddhisti, il simbolo di un corpo celeste: l’oro è il Sole, l’argento la Luna, il mercurio Mercurio, il rame Venere, il ferro Marte, lo stagno Giove, e il piombo Saturno. Ogni ciotola è unica così come i suoni che riescono a produrre, ognuno diverso a seconda della forma, della proporzione e dello spessore dei metalli. Per secoli sono state usate per la meditazione e la preghiera, perché le loro vibrazioni riproducono il suono Om, il suono primordiale che si udì al momento della nascita dell’universo.

Contributo spese organizzative: euro 8.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL NUMERO 3480318947

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • “Suoni Confinati”, quattro serate dedicate alla scoperta della musica

    • Gratis
    • dal 27 novembre al 18 dicembre 2020
    • online
  • Natale creativo: si impara a realizzare il presepe di patate

    • solo domani
    • Gratis
    • 5 dicembre 2020
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Kate Moss, Naomi Campbell, Rihanna e Ravenna: al Mar i grandi scatti di Paolo Roversi

    • dal 10 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Prosegue la mostra "Tesori ritrovati. Il banchetto da Bisanzio a Ravenna"

    • dal 12 giugno al 20 dicembre 2020
    • Museo Classis Ravenna - Classe
  • Liberazione di Ravenna, le iniziative per ricordare i caduti nel 76esimo anniversario

    • solo oggi
    • Gratis
    • 4 dicembre 2020
    • Piazza del Popolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento