Gli "scoiattoli volanti" sui cieli di Ravenna: lo spettacolo dei Mondiali di tuta alare

Si vola davvero. Dal 23 al 30 agosto arrivano a Ravenna i Campionati mondiali di Tuta alare che prendono vita nei cieli sopra l'Aeroporto La Spreta. Sarà la terza Fai World Cup of Wingsuit flying (nonché primo campionato federale europeo) ad emozionare la Riviera romagnola nella settimana finale di agosto con uno degli sport più adrenalinici e incredibili: la tuta alare. La tuta alare (o wingsuit in inglese) è la disciplina sporrtiva che consiste nel lanciarsi da un aereo indossando una particolare tuta che aumenta la superficie del corpo, creando delle vere e proprie ali, che permettono all'uomo di volare, trasformando la velocità della forza di gravità in una discesa orizzontale.

La gara

E' il lancio degli atleti con le bandiere delle proprie nazioni a inaugurare venerdì 23 agosto alle 19, al bagno Bbk a Punta Marina, i Campionati mondiali di paracadutismo con tuta alare, mentre i bagnanti li aspettano con i nasi all'insù, accompagnati da musica e cibo italiano. Allenamenti ufficiali e gare partiranno poi dal 24 agosto all'Aeroporto di Ravenna, già sede di manifestazioni sportive aeree e prima volta teatro di questa competizione mondiale. La prima volta di un mondiale di tuta alare in Italia. La disciplina sportiva, infatti, è alla sua quinta competizione mondiale e alla terza coppa del mondo.

La manifestazione richiama a Ravenna oltre 68 atleti provenienti da 16 Paesi e 15 giudici mondiali FAI. Dal 25 al 30 agosto si svolgeranno i lanci di gara di tutti gli atleti partecipanti all’aeroclub Pull Out.

La gara è divisa in due specialità: Acrobatica, dove si gareggia in squadre da tre e si valuteranno esercizi obbligatori e liberi, e Performance, dove ogni atleta dovrà superare 3 manche (per un totale di 9 voli) suddivise in prove di distanza, velocità e lentezza. Il campione italiano 2018 Marco Pistolesi, che sarà a Ravenna in qualità di direttore di gara, spiega alcune peculiarità di queste gare: se nella Acrobatica si assiste a uno spettacolo di tipo coreografica, nella Performance gli atleti dovranno dimostrare di possedere abilità di volo a tutto tondo, passando da picchi di velocità di 300 chilometri orari a "planate" di soli 30 chilometri orari.

Premiazioni e cerimonia di chiusura si terranno sempre all'aeroporto il 30 agosto, con lo spettacolare esibizione di aliante acrobatico di Luca Bertossio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sport, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal palco di Sanremo a quello del Bronson: Bugo in concerto

    • 7 marzo 2020
    • Bronson
  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Musica, mercatini e piatti della tradizione alla Sagra della Seppia

    • dal 17 al 22 marzo 2020
    • centro commerciale di Pinarella
  • Gastronomia, vino, musica e riti antichi con i “Lòm a Merz”

    • 1 marzo 2020
    • Torre di Oriolo dei Fichi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento