All'Aeroclub "Baracca" il campionato mondiale per aeromodelli elettrici

Da venerdì 12 al 18 agosto all’aeroclub “Francesco Baracca” di Villa San Martino si svolgerà il campionato mondiale per aeromodelli elettrici radiocomandati. Due le categorie della competizione: i velivoli elettrici F5D “pylon-racer”, che sfrecciano fino a 350km/h, e gli aeromodelli elettrici veleggiatori F5B per le prove di distanza e durata. È la prima volta che l’Italia ospita una competizione mondiale riguardante queste categorie.

“Come Amministrazione ringraziamo sentitamente gli organizzatori, che offrono alla città un’interessante opportunità dal punto di vista turistico - ha dichiarato l’assessore allo Sport del Comune di Lugo Pasquale Montalti -. Questo evento, dal respiro internazionale, è sicuramente un’opportunità per tanti di conoscere Lugo, il cui legame con il volo è inscindibile e trasversale. L’invito ai partecipanti e ai visitatori è quello di venire a conoscere non solo i luoghi legati storicamente al volo, dall’aeroporto al Museo Baracca, ma anche i tanti ristoranti e pubblici esercizi che sapranno sicuramente arricchire e allietare la permanenza nel nostro territorio”.

“L’Aeroclub non è solo la scuola di volo per elicotteri, e questo evento ne è una prova - ha sottolineato Giovanni Baracca, presidente dell’Aeroclub “Francesco Baracca” di Lugo -. Il nostro aeroclub è uno dei più completi nel panorama nazionale, sia per le opportunità di volo, sia per quelle formative. La nostra professionalità, costruita nei decenni, ci permette di richiamare nel nostro aeroporto eventi di portata internazionale, dalla tradizionale Coppa d’oro dedicata al volo vincolato, che giunge quest’anno alla 53esima edizione, fino alle novità come questi campionati mondiali”.

Il programma è stato illustrato da Fabrizio Ceccarini e Luigi Lanzoni. Per nove giorni si confronteranno circa 120 atleti di 15 diverse nazioni: Italia, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Belgio, Olanda, Russia, Inghilterra, Stati Uniti d’America, Australia, Danimarca, Bielorussia, Repubblica Ceca e Giappone. In campo ci saranno 14 squadre per gli alianti e 9 squadre per i pylon racer, che piloteranno i loro modelli ad altissimo contenuto tecnologico per guadagnare il podio mondiale. La rappresentanza italiana nella categoria alianti (categoria F5B) è tra le più forti al mondo ed è campione in carica. La cerimonia di inaugurazione si svolgerà sabato 13 agosto dalle 18.30 in piazza Baracca, momento nel quale sfileranno tutti gli atleti iscritti al torneo.

Gli spettatori potranno assistere alle competizioni godendo dei servizi disponibili all’aeroporto: il bar ristorante, l’area giochi per bambini e l’ampia area verde che separa le piste dalle strutture. Per quanto riguarda le “macchine”, ecco alcune caratteristiche per i più curiosi: l'aliante, usando un motore elettrico per salire, deve compiere in 3 minuti il maggior numero di percorsi possibili tra due piloni posti a 150 metri di distanza, poi, usando l'ultimo residuo di carica consentito dal regolamento - che limita l'utilizzo della potenza e la capacità delle batterie -, sale a oltre 150-200 metri e deve planare per 10 minuti con atterraggio di precisione su un centro.

Spettacolari saranno le competizioni dei pylon racer: a oltre 300km/h gli aeromodelli percorrono un percorso triangolare di 400 metri per 10 giri, volando in squadriglie di tre, come avveniva nelle mitiche corse al pilone degli anni Trenta. Il campionato è organizzato dall'aero club aeromodellistico VoLI di Torino, con la collaborazione dell'aero club “Francesco Baracca” di Lugo e il patrocinio del Comune di Lugo, della Regione Emilia-Romagna e del Coni. Per ulteriori informazioni, contattare l’Aeroclub “F. Baracca” al numero 0545 76028, oppure consultare il sito www.f5wcitaly.it.

CURIOSITÀ - Il precedente campionato mondiale si è tenuto in Austria nel 2014; l'attuale detentore del titolo di campione del mondo F5B è Remo Frattini, italiano, mentre a difendere il titolo per la F5D è il ceco Ondreij Hacker. Per entrambe le categorie si tratta di aeromodelli a elevato contenuto tecnologico: costruzione in materiali compositi (fibra di vetro e carbonio) per lo più con lavorazioni in stampo sotto vuoto; motorizzazione elettrica e batterie di alimentazione ad altissimo rendimento e potenza; apparati di radiocomando di altissima precisione e affidabilità.

I motori degli alianti F5B sviluppano fino a 8/9 kilowatt, cioè circa 12 cavalli, e portano i modelli (circa 1,5 kg per 180 cm di apertura alare) a oltre 200 metri di altezza in un paio di secondi. Le batterie, ai polimeri di litio, erogano spunti di oltre 200 ampere a 42 volt, pesano solo 450 g e possono essere contenute in una mano. Per i modelli da pylon racer F5D, leggermente più piccoli (1,5 m di apertura alare), i motori hanno 5/6 kW (8 cavalli), ma li erogano continuamente per circa un minuto, "trascinando" i modelli a volare per 10 giri del circuito triangolare attorno ai piloni a circa 300 km orari, con punte che raggiungono i 350 km/h.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Liberazione di Ravenna, le iniziative per ricordare i caduti nel 76esimo anniversario

    • solo oggi
    • Gratis
    • 4 dicembre 2020
    • Piazza del Popolo

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Kate Moss, Naomi Campbell, Rihanna e Ravenna: al Mar i grandi scatti di Paolo Roversi

    • dal 10 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Prosegue la mostra "Tesori ritrovati. Il banchetto da Bisanzio a Ravenna"

    • dal 12 giugno al 20 dicembre 2020
    • Museo Classis Ravenna - Classe
  • Liberazione di Ravenna, le iniziative per ricordare i caduti nel 76esimo anniversario

    • solo oggi
    • Gratis
    • 4 dicembre 2020
    • Piazza del Popolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento