Canzoni e allegria con "I musicanti di Brema"

Per la rassegna Teatro Ragazzi al Borgo, il Teatro di via Spada a Brisighella ospiterà, giovedì 23 luglio alle ore 21.15, la compagnia Teatro Perdavvero con I musicanti di Brema, spettacolo con musica e canzoni dal vivo tratto dall’omonima e celeberrima favola dei Fratelli Grimm. La pièce è scritta da Marco Cantori che ne è anche interprete insieme al musicista Giacomo Fantoni.

I protagonisti di questa favola sono un asino zoppo, un cane sdentato, un gatto senz’unghie ed un gallo con un’ala rotta che, rifiutati dai padroni per via dei loro “difetti”, decidono di partire per la città di Brema dove vogliono farsi assumere dall’orchestra musicale cittadina.
Durante il viaggio, in mezzo al bosco, s’imbattono nella casa dei briganti, dentro alla quale intravedono una tavola piena di cose buone da mangiare. Ma prima di sfamarsi bisogna liberarsi dei briganti e l’unico modo per riuscirvi è quello di collaborare insieme.
Gli animali così raggiungono il loro scopo e trovandosi bene insieme si fermeranno a vivere nella loro nuova casa.

Ingresso gratuito. Posti limitati. È gradita la prenotazione telefonica (0546 21306, dal lun al ven ore 10-13).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento