Musica e maschere: al Carnevale anni 90 c'è il live dei Dang Dang

Sabato 22 febbraio, ore 21.30, torna il Carnevale anni 90 al Bronson di Madonna dell'albero. Ci si maschera e ci si scatena in pista con tutti i dj resident del club per la maratona anni 90. E sul palco il sound dei Dang Dang: un mix di classiche influenze new-wave come Depeche Mode, Siouxsie & The Banshees, Bauhaus e Joy Division, e suggestioni art pop alla Talking Heads e Television. Presentano la loro ultima produzione, “Bellaria”.

I Dang Dang si formano nel 2012 dall'incontro tra Matteo Castagnoli (The Chics, Ghost of Bell Star, Walls of Lymbo, 64 Slices of American Cheese) e Fabio Borroni (Akemi). Nel 2015 si uniscono Nicola “Rospo” Bustacchini (The Chics, SybiAnn) al basso e Lara Zambelli (SybiAnn) ai synth e alla voce. La band decide quindi di registrare i primi demo senza l’ausilio della batteria acustica ma solamente con synth e drum machine. Nel 2016 arriva il primo disco autoprodotto, “You Should Be Happy”. Nel 2017 la formazione si amplia con l’arrivo di Enrico “Enri” Zavalloni alle tastiere e alla batteria acustica. Dopo tre anni firma l’uscita di “Bellaria”, primo disco ufficiale della band prodotto da Atomic Studio Records.
I Dang Dang hanno aperto per artisti del calibro di Protomartyr, David Eugene Edwards e Alexander Hacker. Nei nuovi pezzi della band l’uso massivo di synth e drum-machine li porta talvolta in territori anche più dance oriented e i live diventano delle performance ipnotiche ed energiche che rievocano lo spettro della Madchester e della acid Factory dei tempi che furono.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Aspettando Bell'Italia”: tornano in piazza le gustose tradizioni regionali

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Piazza della Libertà
  • L'eterno fascino di piante e fiori si riscopre con le visite ai “Giardini segreti”

    • Gratis
    • dal 8 al 16 maggio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • Un itinerario in pineta sulle tracce del lupo

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Fosso Ghiaia, pressi parco Primo Maggio
  • A 30 anni dal mito: i cimeli che raccontano le imprese del “Moro di Venezia”

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 11 maggio 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento