Il Carnevale di San Grugnone festeggia il Centenario

Si festeggia il 6 e il 17 marzo il 100° Carnevale di San Grugnone, uno dei più antichi e originali carnevali della Romagna che porta festa e allegria a Conselice. Inizia il primo giorno di quaresima e finisce in uno sfavillante corso mascherato per le vie del centro, nella seconda domenica di Quaresima.

La prima giornata (6 marzo), il mercoledì delle Ceneri, è dedicata soprattutto ai conselicesi. Si inizia con una sfilata di carri allegorici, quindi il Re Pangiagleba, accompagnato da tutta la corte del regno di Boysteland parte del centro di Conselice e visita tutte le “colonie” del regno, cioè tutte le frazioni conselicesi, per un totale di circa 10 chilometri di tragitto attraversando San Patrizio, Borgo Serraglio e Chiesanuova. 

La seconda domenica di Quaresima (17 marzo) invece la sfilata dei carri si rivolge ai “forestieri”. Il corteo è aperto dal Re con le Regine e sfilano per le vie del centro cittadino carri provenienti anche dalle città vicine e numerosi gruppi mascherati.

Orari e programma: mercoledì 6 marzo sfilata per i conselicesi alle ore 14.00;
domenica 17 marzo grande sfilata aperta a tutti alle ore 15.00.

Inoltre, per celebrare il centenario, venerdì 1 marzo alle 21 nel Teatro comunale di Conselice, in via Selice 125, si svolge la presentazione del libro I cento anni del Carnevale di San Grugnone a Conselice di Mentino Preti.

Il Carnevale di San Grugnone, più o meno nella forma attuale, comin­cia a celebrarsi a Conselice a partire dal 1920, dopo un esordio estemporaneo l’anno precedente.
Da subito nasce lo Stato del Boysteland con tanto di re, il Pangiagleba, i ministri come il Causidico Racia, i nobili, i generali e i sottosegretari, con nomi che provenivano dai nomignoli di allora e di cui ancora oggi ve n’è traccia.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Risplendono le “Gemmae lucis”: le opere in mosaico di Marco De Luca

    • Gratis
    • dal 5 al 25 aprile 2021
    • Galleria Pallavicini 22
  • Si celebra il centenario di Giulio Ruffini con la mostra "L’epica popolare e l’inganno della modernità"

    • Gratis
    • dal 18 febbraio al 2 maggio 2021
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento