rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cinema

Bagnacavallo, trent'anni di Arena estiva

Avrà inizio venerdì 13 giugno la trentesima edizione di “Bagnacavallo al cinema”, la nona curata dal Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune presso il cineparco delle Cappuccine.

Avrà inizio venerdì 13 giugno la trentesima edizione di “Bagnacavallo al cinema”, la nona curata dal Cinecircolo Fuoriquadro per il Comune presso il cineparco delle Cappuccine. Fino al 30 agosto ogni sera l'arena estiva bagnacavallese offrirà il meglio della stagione cinematografica appena conclusa, con la tradizionale attenzione verso le pellicole di qualità italiane e straniere e gli incontri con gli autori.

La rassegna si aprirà con il film di Ettore Scola dedicato a Federico Fellini “Che strano chiamarsi Federico” e proseguirà con oltre ottanta serate di cinema e quattro incontri con i registi. Tra le proposte principali, grande spazio al cinema italiano: La mafia uccide solo d'estate di Pif, Il capitale umano di Paolo Virzì, Smetto quando voglio di Sydney Sibilia e Un Castello in Italia di Valeria Bruni Tedeschi.
Grande varietà di scelta per quanto riguarda il cinema straniero di qualità e d’intrattenimento. Tra i titoli d’essai più interessanti: Blue Jasmine di Woody Allen, The wolf of wall street di Martin Scorsese, 12 anni schiavo di Steve Mcqueen, Grand Budapest hotel di Wes Anderson, Nebraska di Alexander Payne, Philomena di Stephen Frears e A proposito di Davis dei Fratelli Coen.
Rimane il consueto spazio per i titoli d'essai come ad esempio: Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmush, Ida di Pawel Pawlikowski, Miss Violence di Alexandros Avranas e La gabbia dorata di Diego quemada-Diez

Come sempre sarà proposta la consueta rassegna “Accadde Domani” dedicata agli incontri con gli autori, realizzata in collaborazione con la Fice Emilia-Romagna, con spazio anche ai documentari. Il 19 giugno sarà presente il regista Daniele Gaglianone per “La mia classe”, il 3 luglio Federico Ferrone e Michele Manzolini per “Il treno va a Mosca”, il 10 luglio Ermanno Cavazzoni per “Vacanze al mare” e infine venerdì 25 luglio Matteo Oleotto per “Zoran il mio nipote scemo”.

Per la seconda stagione continua lo spazio dedicato al cinema per famiglie: 26 giugno con Frozen, il 24 luglio con Belle e Sebastien, il 31 luglio con The lego movie e il 7 agosto con Rio2 – missione amazzonia.

Alcune curiosità: l’Arena di Bagnacavallo è l’unico cinema estivo d’essai in Romagna che proietta in un piccolo centro (meno di 17mila abitanti) con oltre 80 serate consecutive di proiezioni. Quella di quest’anno sarà l’ultima stagione di proiezioni tradizionali in formato 35 mm, poiché in futuro la maggioranza dei film sarà distribuita solo su supporto digitale in DCP (Digital Cinema Package).

Le proiezioni iniziano alle 21.30 e hanno un costo di 5 euro (intero) e 4 euro (ridotto under 18 e soci libreria Alfabeta di Lugo). Partecipando agli incontri del Bibliocaffè presso il chiostro delle Cappuccine (25 giugno, 2, 9, 16, 23 luglio, ore 21) si avrà diritto a un ingresso ridotto per la serata del mercoledì. Il parco delle Cappuccine è in via Berti 6 a Bagnacavallo. Per la comodità degli spettatori saranno distribuiti dei cuscini all’ingresso del cinema. L'illustrazione scelta per la locandina di quest'anno è a cura di Vito Baroncini.

Per informazioni, telefono 329 2054014, email fuoriquadro@libero.it, sito web www.arenabagnacavallo.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnacavallo, trent'anni di Arena estiva

RavennaToday è in caricamento