menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Città e territorio 2018', si parla di architettura con Zhu Ming

Il suo campo di ricerca è la storia urbana, con particolare riguardo alle tematiche di storia comparata e global

Nell'ambito dell'iniziativa "Città e Territorio / 2018", martedì 8 maggio alle 11 la Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio, nella sala conferenze di palazzo Strocchi in via degli Ariani 1, ospita Zhu Ming. Il suo campo di ricerca è la storia urbana, con particolare riguardo alle tematiche di storia comparata e globale. È stato Mellon visiting fellow presso la Villa I Tatti a Firenze nel 2014, ed è membro del Ecnu Center for Global History and Global Network della Wigh(Weatherhead Initiative on Global History).

Al principio del secondo millennio, al tempo della Dinastia Song, in Cina si verificò una rivoluzione urbana. Dal decimo al dodicesimo secolo le città cinesi infransero in innumerevoli modi l’assetto del precedente schema urbano. Kaifeng, la capitale della Dinastia Song settentrionale, abbandonò la forma di organizzazione urbana della Dinastia Tang. Fiorirono un gran numero di centri commerciali lungo la costa sud-orientale cinese, con lo sviluppo, inoltre, di una sorta di città nomade che integrava ed era in competizione con la sua controparte rurale. In breve, le città cinesi in questo periodo intrapresero una nuova direzione di sviluppo. Mutamenti analoghi sono avvenuti nel medesimo lasso di tempo in Europa, e in particolar modo in Italia. Nella fase nota come la “rivoluzione commerciale”, quattro repubbliche marinare (Pisa, Genova, Venezia ed Amalfi) si distinsero lungo la costa, mentre San Gimignano, Modena e Siena emersero nell’interno, e un nuovo paesaggio urbano prese vita a Palermo, dove erano confluite le civiltà normanna, bizantina e islamica. Nel corso della conferenza si esploreranno queste due rivoluzioni urbana, nei loro aspetti formali e storici, da una prospettiva comparata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento