Venerdì, 25 Giugno 2021
Eventi

Classe al Chiaro di Luna torna con 45 serate: tra i protagonisti Noa, Marescotti e Giacobazzi

Oltre al numero di serate aumenta anche la capienza dell'arena al Museo Classis che quest’anno potrà ospitare fino a 650 posti a sedere. Presente anche una seconda arena all’Antico Porto di Classe

Dopo il successo di pubblico decretato nel 2020 da quasi 10.000 spettatori, torna, in veste rinnovata e con una nuova formula, la rassegna estiva Classe al Chiaro di Luna 2021. Per due mesi il Parco Archeologico di Classe si animerà con 45 eventi (lo scorso anno erano 36) che spazieranno dalla musica al teatro comico, dall’interpretazione teatrale dei Canti della Divina Commedia agli spettacoli di burattini per bambini, coinvolgendo artisti di fama nazionale ed internazionale.

L’arena antistante il Museo Classis, in grado quest’anno di ospitare fino a 650 posti a sedere (contro i 540 della precedente edizione), vedrà uno sforzo organizzativo imponente: il palco verrà arricchito da un rinnovato apparato multimediale che renderà gli spettacoli ancora più coinvolgenti ed immersivi. Qui si concentreranno concerti ed iniziative che raccontano la storia della musica attraverso un viaggio che dalle tribute band di fama internazionale arriva a vere e proprie icone della musica, quali Baharami, Noa e i Dik Dik. Come lo scorso anno, spazio anche alle risate grazie al teatro comico.

Altra novità della rassegna sarà l’apertura dei cancelli dalle ore 19, con la possibilità di visitare il Museo Classis fino alle ore 20.45 (ingresso compreso nel biglietto di accesso agli spettacoli serali), sia di degustare, presso l’area dedicata al ristoro, prodotti Dop anche a Km zero (cappelletti, piadine, formaggi e birre artigianali) da parte di piccole realtà d’eccellenza del territorio, con l’intento di valorizzare il binomio cultura ed enogastronomia, per cui la nostra regione è rinomata. In questo anno speciale RavennAntica non poteva non celebrare l’illustre Poeta: per questo, nella suggestiva cornice dell’Antico Porto di Classe, la cui atmosfera ricorda le pinete di dantesca memoria, è stata realizzata una seconda arena, di dimensioni più raccolte da 140 sedute.

“Sono molteplici e tutti di grande valore – dichiarano il sindaco Michele de Pascale e l’assessora alla Cultura Elsa Signorino - i significati che la realizzazione di questa edizione 2021 della rassegna Classe al Chiaro di Luna porta con sé. L’anno scorso l’arena di Classis è stata palcoscenico per tutte quelle realtà culturali che avevano necessità di spazi all’aperto adeguati per poter realizzare esibizioni in sicurezza; e platea per il pubblico di ravennati e turisti, che aveva ‘fame’ di riacquisire momenti di socialità e opportunità di cultura. Oggi ci troviamo in una situazione simile per quanto riguarda l’importanza degli spazi all’aperto, ma con una prospettiva molto diversa, essendo in corso la campagna vaccinale, che ci permette di guardare con fiducia al futuro. Ecco quindi che Classe al Chiaro di Luna ‘raddoppia’ rispetto alla positiva esperienza dell’anno scorso, con una nuova arena, più spettacoli, la promozione delle eccellenze enogastronomiche del territorio e una proposta di eventi di qualità, che celebrano anche il settimo centenario della morte di Dante, e per diversi tipi di pubblico”. 

“Lo scorso anno – spiega il Presidente di RavennAntica Giuseppe Sassatelli -  pressati dall'esigenza del Covid, su invito dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, abbiamo proposto agli operatori culturali della città un’opportunità che è stata accolta con grande entusiasmo, ossia quella di ospitare gli eventi che non erano potuti andare in scena nell’ambito della rassegna Classe al Chiaro di Luna. Una vera e propria sfida che ci ha premiato su tutti i fronti. E quest'anno non potevamo solo ripeterla, ma dovevamo rafforzarla e ampliarla. Così abbiamo fatto nella fiducia di essere sulla strada giusta: da un lato per la possibilità di valorizzare nel migliore dei modi il grande spazio che sta davanti al Museo; e dall'altro quello di dare una occasione reale e concreta a tanti "pezzi" del mondo dello spettacolo, della musica e della cultura in generale che hanno sofferto molto anche quest'anno. E non dimentichiamo la grande opportunità di avere tanti visitatori al Museo Classis  considerato che due ore prima di ogni spettacolo sarà possibile con lo stesso biglietto entrare in Museo. E da ultimo non poteva mancare l'impegno su Dante, nella più raccolta area dell'Antico Porto, in sintonia con le celebrazioni dantesche della città”. 

Programma all'Antico porto di Classe

Teatro

Sabato 26 giugno, alle ore 21, Ivano Marescotti apre la rassegna con DANTE VIVO, una produzione Patàka in collaborazione con Cronopios. Il noto mattatore, accompagnato da attori professionisti, personalità del mondo della cultura e studenti delle Scuole Superiori di Ravenna, interpreta in maniera inedita i Canti I e III della Divina Commedia tratti dall’Inferno. Si prosegue nelle seguenti date: sabato 3 luglio con i Canti V e XXI dell’Inferno, con la partecipazione di Franco Costantini; sabato 10 luglio con i Canti XXVI e XXVII dell’Inferno e la partecipazione di Cristiano Caldironi; sabato 17 luglio con i Canti XXXIII e XXXIV dell’Inferno; sabato 31 luglio con i Canti I e VI del Purgatorio e la partecipazione di Emma Benini; sabato 7 agosto con i Canti XIV e XXXIII del Purgatorio; sabato 21 agosto con i Canti I e XIV del Paradiso e la partecipazione di Giuseppe Bellosi; giovedì 26 agosto con i Canti XXVII e XXXIII del Paradiso e la partecipazione di Elena Bucci.

Spazio anche ai più piccoli e alle loro famiglie con Le Arti della Marionetta Summer: primo incontro lunedì 12 luglio con C’era due volte un piede, di Teatro dei Piedi di Veronica Gonzalez; lunedì 19 luglio Arlecchino e la strega Rosega Ramarri della Compagnia Paolo Papparotto Burattinaio; lunedì 26 luglio Dante delle Marionette della Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli; lunedì 2 agosto Dante 3021 di All’InCirco Teatro in collaborazione con Teatro del Drago; lunedì 9 agosto Fagiolino e lo Scaletto del Teatro del Drago. Tra le novità si segnala, lunedì 16 agosto, a cura di MEB – Museo Ebraico di Bologna, in collaborazione con Il Ruggiero, Dante e le vie degli ebrei, Uno spettacolo in canti tra storie e poesia, inferni e promesse di paradiso. Questo spettacolo ci porta con incalzanti quadri di vita e storia dal Medioevo alla contemporaneità, raccontandoci di un mondo ebraico che dialoga con Dante, il poeta che afferma la priorità della lingua ebraica.

Musica

Nuove ed importanti anche le collaborazioni musicali. A partire da Officina della Musica, che propone: lunedì 5 e martedì 6 luglio I ragazzi di Officina con The Best of 2000 e Free live!, concerto di fine anno degli allievi della scuola; mercoledì 7 luglio, invece, I ragazzi di Officina – THE FLIGHT, si torna a volare! Il musical. Per poi proseguire con i concerti dell’Associazione Musicale Angelo Mariani, Astor Piazzolla 1921 – 2021, Musica dal Nuovo Mondo, dedicati al musicista simbolo dell’Argentina, considerato il padre del cosiddetto  Nuevo Tango, di cui si celebrano i cento anni della nascita. A rendergli omaggio: martedì 13 luglio Marzi/Zanchini/Zannini Trio, martedì 20 luglio Daniela Peroni Quartet, martedì 27 luglio Amerindia Ensemble, martedì 3 agosto Voices of Joy Gospel Choir, martedì 10 agosto I solisti dell’Orchestra Filarmonica Italiana, martedì 17 agosto Passion Galliano Recital e, per concludere, martedì 24 agosto Golaman Brass Quintet.

Programma al Museo Classis

Musica

Mercoledì 14 luglio, ad aprire gli appuntamenti musicali dell’arena del Classis, il pianista iraniano Baharami, considerato uno dei più interessanti interpreti di Bach al pianoforte, accompagnato dalla Young Musicians European Orchestra, composta da musicisti provenienti da tutto il mondo e tra le formazioni di eccellenza italiane.
Sabato 24 luglio, in occasione del patrono cittadino, concerto per Sant’Apollinare con il violino di Roman Kim, giovane virtuoso di Colonia tenuto in grande considerazione da tutti i grandi violinisti mondiali,  scoperto in Italia da Emilia-Romagna Concerti, che ha realizzato entrambi questi eventi.

Tornano a grande richiesta anche le tribute band, che ripercorrono la storia della musica attraverso i successi di famose icone musicali: giovedì 15 luglio tributo ai Queen con i Killer Queen Official Italian Queen Performers; mercoledì 21 luglio omaggio al swing con i The Good Fellas Gangster of Swing; giovedì 22 luglio tributo ai Beatles con The Menlove Beatles Tribute; mercoledì 28 luglio omaggio ai Pooh con Ascolta Pooh Tribute Band; giovedì 29 luglio Mauro Masè con Una Voce per Battisti; giovedì 12 agosto concerto tributo agli Abba con Abba Show The First Italian Abba Tribute Band; mercoledì 18 agosto tributo agli U2 con U2 – The Spire; ultimo omaggio, giovedì 19 agosto, alll’intramontabile Vasco Rossi con il concerto tributo a lui dedicato dai Blansconvolti Vasco Tribute con Mimmo Camporeale. Domenica 25 luglio concerto omaggio alla tradizione romagnola con Clarini sotto le stelle, a cura  del Comitato Cittadino di Classe. Grandi musicisti ospiti ricorderanno gli artisti che hanno segnato la storia del clarinetto in DO omaggiando, tra gli altri, il Re del Liscio Raoul Casadei.

Doppio appuntamento con La Corelli che propone mercoledì 4 agosto Concerto Amarcord – Le grandi colonne sonore del cinema italiano e venerdì 13 agosto Dreaming melodies – Musiche del magico mondo Disney: entrambi gli appuntamenti vedono protagonista L’Ensemble Tempo Primo. Giovedì 5 agosto Ravenna Jazz propone Noa in Concert, suggestioni mediorientali, jazz e rock in cui la musicista è accompagnata dal compositore Gil Dor in Afterallogy. La cantante israeliana ha spesso usato le proprie canzoni come veicolo di un dialogo musicale per la pace, adoperandosi sempre a favore del riavvicinamento fra popoli in conflitto. Mercoledì 11 agosto Dik Dik in concerto, di cui è appena uscito l’ultimo lavoro discografico. Oltre ai loro successi più famosi (Sognando la California, L’Isola di Whight, Il primo giorno di primavera solo per citarne alcuni) propongono alcuni brani internazionali che hanno rappresentato la "rivoluzione musicale degli anni '60. Venerdì 20 agosto Rock in movie – Tutto il rock dei film spettacolo a 360 gradi, caratterizzato dai trailer dei film proiettati su maxi schermo e sincronizzati perfettamente con l'esecuzione musicale. A chiudere la rassegna, ed i concerti, Bronson Produzioni che sabato 28 agosto, in collaborazione con il Comune di Ravenna, presenta Claver Gold & Murubutu: “INFERNVM”, viaggio musicale che si snoda fra le atmosfere e i personaggi più suggestivi descritti nella prima delle tre cantiche della Divina Commedia.

Teatro comico

Anche quest’anno prosegue la proficua collaborazione con Accademia Perduta/Romagna Teatri, con ben quattro appuntamenti del Comico di Classe. Il primo mattatore, venerdì 16 luglio, è Giuseppe Giacobazzi, con Del mio meglio, che raccoglie vent’anni di palcoscenico in quello che non vuole essere un percorso storico, ma piuttosto una sorta di “album delle figurine”, con una raccolta delle migliori “storie” raccontate tra spettacoli e apparizioni tv. Venerdì 23 luglio tocca a Vito, che propone Estate nella bassa: spettacolo di atmosfere, che narra di un mondo che non c’è più, un universo surreale e affascinante, quello della “Bassa” che Zavattini amava descrivere, con una riga: “quando c’è la nebbia diventa un tutt’uno tra cielo e terra”. Venerdì 30 luglio è la volta di Max Giusti che, con Va tutto bene, vuole intrattenere il pubblico alla sua maniera, regalando risate e spensierato buonumore, con cui poterci illudere che vada veramente tutto bene dopo i terribili anni 2020 e 2021. A chiudere il cerchio, venerdì 6 agosto, la quota rosa Maria Pia Timo con Una donna di prim’ordine. Guida pratica per sistemare l’armadio, il cane e il marito. Può un’attrice comica mettere in ordine la vostra vita? Controsensi, rimedi, teorie scientifiche e non, riflessioni, metodi giapponesi, metodi della nonna, utopie e assurdità del nostro vivere, sostegni farmacologici-omeopatici-stupefacenti… e soprattutto tante risate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Classe al Chiaro di Luna torna con 45 serate: tra i protagonisti Noa, Marescotti e Giacobazzi

RavennaToday è in caricamento