rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Eventi Russi

Una nuova stagione di debutti internazionali e nuovi progetti per "Le Belle Bandiere"

Le attività della Compagnia Le Belle Bandiere sono sostenute da Regione Emilia Romagna, Provincia di Ravenna e Comune di Russi

La compagnia Le Belle Bandiere, direzione artistica di Elena Bucci e Marco Sgrosso, ha un insolito e denso programma autunnale i cui esiti vorrebbe comunicare alla terra che la ospita e la sostiene. In questo momento di grande tensione politica e sociale che mette alla prova tutti gli equilibri non solo europei, ma anche mondiali, la Compagnia sta facendo esperienze internazionali e nazionali che paiono confermare l’esistenza e la forza di un comunità che pur appartenendo a nazioni, culture, linguaggi diversi si fonda sui medesimi valori di libertà di pensiero, fiducia nel potere di trasformazione ed evoluzione dell’arte e della cultura, passione nella ricerca della qualità e autenticità dell’esperienza artistica e della sua diffusione tra il pubblico di ogni età e ceto sociale.

Ad esempio, Non sentire il male, dedicato a Eleonora Duse scritto, diretto e interpretato da Elena Bucci, ha debuttato il 3 ottobre a Mosca davanti ad un pubblico particolarmente competente, emozionato e appassionato della cultura italiana. Il Direttore del Centro Teatrale Na Strastnom e il suo staff organizzano da tempo l’interessantissimo International Festival of Monodrama ‘Solo’, che ospita da otto edizioni gli artisti più rilevanti del teatro contemporaneo europeo, russo e statunitense. La Compagnia ha avuto l’occasione di condividere con intensità pensieri, progetti, intuizioni, riscontrando una grande ammirazione per la nostra cultura e ritrovando in un luogo tanto lontano molte delle identiche motivazioni che ne animano il lavoro.

Contemporaneamente si manifesta la necessità di proseguire il cammino nel mistero della conoscenza del mito e del rito attraverso il progetto Storie di Giasone e Medea, che sarà presentato in anteprima il 13 novembre nel Teatro Comunale di Russi che ospita anche le prove della compagnia. Le studio delle diverse riletture del mito, a partire da Euripide a Seneca per arrivare a Grillparzer, apriranno la strada ad una nuova collaborazione con il Centro Teatrale Bresciano in aprile, testimoniando una bella, non usuale ed entusiasta continuità di collaborazione in nome della comune passione per il teatro che unisce Romagna e Lombardia.

Elena Bucci è stata inoltre invitata a costruire uno spettacolo intorno alla figura controversa e affascinante di Laura Betti e al suo intenso rapporto con P.P. Pasolini dal titolo Bimba, che aprirà il 20 e il 21 la stagione del Teatro Comunale di Casalecchio di Reno a lei recentemente dedicato. Anche in questo caso antichi legami di stima costruiti nel tempo finalmente diventano progetto, evocando bellezze e terrori legati alla ricerca di un’autentica libertà di espressione artistica e culturale.

Un ulteriore progetto nato dalla reciproca stima tra diverse realtà nazionali e internazionali è il viaggio in Cina della compagnia per il debutto della nuova edizione de La Locandiera di C. Goldoni, spettacolo prodotto in collaborazione con il Centro Teatrale Bresciano che sarà presentato nella prima settimana di dicembre al National Centre for the Performing Arts di Pechino, un importante teatro della città che si sta aprendo alla programmazione teatrale internazionale. La scelta della nostra compagnia tra molte altre più ricche e più potenti non può che riempirci di fiducia nella strada che abbiamo scelto, condivisa da molti altri, della ricerca dell’essenzialità e della qualità attraverso la massima semplicità e il perfezionamento dell’arte dell’attore.

Intanto proseguono in Romagna le attività di Smemorantide - un progetto di teatro per la costruzione di una città ideale nella città reale fondata sulla creazione artistica e la formazione, i linguaggi del presente e la memoria, la comunicazione fra le arti e le generazioni – con il laboratorio di corpo/movimento dal titolo Il mondo silenzioso della forma, articolato in incontri settimanali e seminari intensivi a partire dal 12 ottobre nella Sala Nomadea di Russi. E’ il primo di una serie di laboratori dedicati al teatro, alla voce e alla lettura. Le attività della Compagnia Le Belle Bandiere sono sostenute da Regione Emilia Romagna, Provincia di Ravenna e Comune di Russi. Per informazioni sugli spettacoli e i laboratori www.lebellebandiere.it.

Programma ottobre/dicembre

3 ottobre 2015, Theatre Center Na Strastnom, Mosca, International Festival of Monodrama Performance 'Solo'
Non sentire il male
dedicato a Eleonora Duse
di e con Elena Bucci
 www.nastrastnom.ru

anteprima, 13 novembre 2015, Teatro Comunale di Russi, Ra
Storie di Giasone e Medea
da Euripide a Seneca a Grillparzer
elaborazione e regia Elena Bucci e Marco Sgrosso
con Elena Bucci, Marco Sgrosso e altri attori in via di definizione
www.comune.russi.ra.it

20 e 21 novembre 2015 ore 21, Teatro Comunale Laura Betti Casalecchio di Reno, Bo
Bimba
inseguendo Laura Betti
drammaturgia, regia e interpretazione Elena Bucci
www.teatrocasalecchio.it

dal 3 al 6 dicembre 2015, National Centre for the Performing Arts, Pechino
CTB Centro Teatrale Bresciano in collaborazione con Le Belle Bandiere
La Locandiera
di Carlo Goldoni
cura del progetto Elena Bucci e Marco Sgrosso
regia Elena Bucci
www.chncpa.org

dal 12 ottobre, Sala Nomadea, Russi (Ra)
Il mondo silenzioso della forma
laboratorio di corpo/movimento condotto da Marinella Freschi
progetto Smemorantide 2015 – 2016
www.lebellebandiere.it 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova stagione di debutti internazionali e nuovi progetti per "Le Belle Bandiere"

RavennaToday è in caricamento