menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con “Destinatario sconosciuto” terminano le celebrazioni per la Giornata della Memoria

Complessivamente sono state realizzate 21 rappresentazioni e incontri con registi, attori ed esperti, rivolti alle classi delle scuole medie di tutto il territorio

Si concludono il 5 febbraio le iniziative ed i progetti messi in campo dall’assessorato al Decentramento, in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza di Ravenna, per celebrare la Giornata della Memoria. “Kaninchen”, di Antonella Gullotta con Elio Ragno, drammaturgia e regia di Eugenio Sideri; “Anna Frank” e il documentario “Terezin”, a cura dell’associazione Asja Lacis; “Destinatario sconosciuto”, a cura di Alessandro Braga. Complessivamente 21 rappresentazioni ed incontri con registi, attori ed esperti, rivolti alle classi delle scuole secondarie di primo grado di tutto il territorio.

"Si tratta di un lavoro importante per non disperdere il filo della memoria e il capitale sociale che come assessorato abbiamo costruito negli anni grazie alla collaborazione di dirigenti scolastici e insegnanti - dichiara l'assessore al Decentramento Gianandrea Baroncini -. Un lavoro che ha consentito la fruizione da remoto attraverso collegamenti web”.

Nonostante le restrizioni imposte dalla pandemia la risposta dei ragazzi e delle ragazze è stata forte e partecipe: “le 45 classi che hanno aderito alle iniziative – aggiunge Baroncini - rappresentano un ottimo risultato e danno il segno del rafforzamento del lavoro che l'amministrazione, insieme a istituzioni scolastiche e soggetti del territorio, sta conducendo sui valori imprescindibili della nostra comunità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento