Eventi

Si avvicina la Pasqua: per Ravenna sarà una Settimana Santa ricca di musica

"Per la sua ventesima edizione - commenta l'assessora alla Cultura Elsa Signorino - il Concerto di Pasqua di Emilia Romagna Concerti ci ha portato due doni"

Quest’anno la settimana di Pasqua sarà più ricca di musica grazie a tanti appuntamenti tra i quali una nuova rassegna concertistica programmata dalla cooperativa Emilia Romagna Concerti e dall’amministrazione comunale in collaborazione con Confcommercio, Confesercenti e Museo Nazionale di Ravenna (Polo Museale dell’Emilia Romagna). Infatti dopo il concerto di Pasqua di mercoledì prossimoa Sant’Apollinare Nuovo alle 21.15 con la Young Musicians European Orchestra e il Coro del Teatro Comunale di Bologna diretti da Paolo Olmi, sono stati programmati altri tre preziosi eventi musicali destinati agli amanti della musica di Ravenna ma anche ai numerosi turisti che nella Settimana santa visitano la città.

I tre concerti si svolgeranno dalle 18 alle 19, il 13 aprile alla sala Corelli del teatro Alighieri con il violinista Giuseppe Mengoli e il pianista Vincenzo Furio, il 14 aprile di nuovo alla sala Corelli dell’Alighieri con il violoncellista Luca Giovannini e la pianista Lavinia Bertulli, infine il 15 aprile nel Refettorio del Museo Nazionale nella cornice dei magnifici affreschi di Pietro da Rimini, in cui protagonista sarà la 18enne arpista Agnese Contadini. I prezzi dei biglietti, che saranno in vendita direttamente il giorno dei concerti nelle rispettive sedi, sono da 5 a 2 euro alla sala Corelli del teatro Alighieri, e di 6 euro intero e 3 euro ridotto nel Museo Nazionale (il prezzo del biglietto vale anche per il Museo).

“Per la sua ventesima edizione - commenta l’assessore alla Cultura Elsa Signorino - il Concerto di Pasqua di Emilia Romagna Concerti ci ha portato due doni: da una parte la riproposizione dello Stabat Mater di Rossini diretto da Paolo Olmi, che era stato appunto eseguito vent’anni fa; dall’altra una ‘moltiplicazione’ dei Concerti di Pasqua, che si susseguiranno senza soluzione di continuità in tutto il periodo della Settimana santa, anche grazie ad altre realtà musicali, fino a costituire quella che può essere a tutti gli effetti considerata una vera e propria rassegna”.

"È per me un piacere aprire il Museo Nazionale a una nuova collaborazione artistica con Emilia Romagna Concerti - afferma Emanuela Fiori, direttore del Museo Nazionale -. Il confronto, o meglio il connubio, tra forme d’arte come la musica e la pittura si coniuga perfettamente negli antichi spazi del Refettorio monastico. Il concerto del 15 aprile sarà l’occasione per far apprezzare al pubblico di residenti e turisti due forme di creatività artistica: da un lato il Museo Nazionale, con le sue note collezioni di preziosi avori, di stoffe, marmi e mosaici, dall’altra la musica raffinata e rarefatta dell’arpa, strumento antico risvegliato da giovanissime mani. Due mondi affini nell’esemplificare quella bellezza a cui tutti tendiamo, una bellezza costruita con sapiente abilità tecnica e inventiva, nella musica come nell’arte”.

Anche Mauro Mambelli, presidente di Confcommercio, e Mauro Tagiuri, presidente di Confesercenti, a nome degli esercizi commerciali di Ravenna danno voce alla loro approvazione per questa iniziativa: “Esprimo viva soddisfazione - dice Mambelli - per queste nuove iniziative organizzate da Emilia Romagna Concerti che, dopo aver programmato il Concerto di Pasqua, sempre molto atteso in città, aggiunge altri tre appuntamenti che arricchiscono l’offerta turistica della nostra città d’arte e sono un ulteriore motivo per i turisti per trascorrere qualche giorno a Ravenna. Il Concerto di Pasqua, che quest’anno celebra il ventennale, è un evento che va valorizzato da tutta la città e lo deve essere ancora di più quest’anno che propone al pubblico l’opera eseguita nella prima edizione, sempre con la direzione del Maestro Paolo Olmi. Per questo invito tutti i commercianti del centro storico e gli operatori turistici a promozionare questi eventi, coinvolgendo i propri clienti e dedicando uno spazio delle proprie vetrine per esporre le locandine dell’iniziativa”.

“Confesercenti Ravenna - dichiara Tagiuri - ringrazia Emilia Romagna Concerti per la rassegna concertistica programmata per la settimana di Pasqua. La qualità degli eventi proposti viene ad arricchire la attrattività culturale della nostra città in una settimana tanto importante dal punto di vista truristico- commerciale e sarà sicuramente apprezzata sia dai turisti che dai ravennati. Confesercenti è ben lieta di essere annoverata fra i collaboratori alla riuscita della manifestazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si avvicina la Pasqua: per Ravenna sarà una Settimana Santa ricca di musica

RavennaToday è in caricamento