I Sunday Morning tornano sul palco con l'album “Four”

A due anni di distanza da “Let It Burn”, i Sunday Morning tornano col nuovo album “Four” e lo presentano il 5 aprile, 21.30, al Bronson di Madonna dell'albero. “Four” è un disco fatto di grandi spazi aperti e di mondi interiori, è lo specchio di un viaggio che ha cambiato radicalmente l’approccio musicale dei Sunday Morning. Con “Four” i Sunday Morning segnano i contorni di un grande viaggio alt/rock partito dalla Louisiana e destinato a tracciare con questi dieci brani le sue tappe più significative con lo sguardo rivolto a ovest.

I brani di questo nuovo “Four” riflettono la volontà di percorrere nuove strade, sono l'esito di un bisogno di cambiamento forte/urgente e perentorio. Gli scenari sonori del nuovo album sono un viaggio nelle praterie libere e infinite del Southwest, mentre alle spalle risuona il sound del fiume Mississippi, là dove tutto ha avuto inizio. I nuovi brani sono più lenti e profondi, le melodie trovano tutto lo spazio necessario, le chitarre acustiche si moltiplicano fino ad avvolgerne gli echi elettrici, mentre il piano entra finalmente in scena e la voce diventa protagonista. «La maggior parte dei brani di questo disco sono stati scritti durante i tre mesi passati a New Orleans, dov’ero assistente all’Esplanade Studio. Entrare in quel mondo – e avere l'opportunità di lavorare al fianco di una leggenda come Daniel Lanois – ha aperto in me una nuova ispirazione che aveva come punto di partenza l’approccio allo strumento. Per la prima volta nella mia vita sono esattamente dove vorrei essere, dentro questa aria spessa che ti si attacca alle braccia e su questa sedia, sotto questo portico. Tutto quello che ho visto e vissuto in quei tre mesi mi ha insegnato che non esiste un approccio giusto o sbagliato alla realizzazione di un disco, esiste solo il modo che funziona e il modo che non funziona. E il modo che funziona ha più a che fare con il giusto spirito, il giusto approccio e le giuste persone che con la tecnica». (Andrea Cola)

I Sunday Morning nascono nel 1998 a Cesena. Cambiano spesso formazione e genere e si esibiscono in un numero notevole di spettacoli nella loro regione. Dopo una lunga pausa iniziata nel 2007, durante la primavera del 2015 iniziano a lavorare a nuovi brani, diventati poi parte di Instant Lovers (2015), l’atteso seguito del loro album precedente Take These Flowers To Your Sister (2006). Nel 2016, i Sunday Morning e la neonata etichetta Bronson Recordings uniscono le forze per l'uscita del terzo album. Da maggio ad agosto, la band registra e mixa Let It Burn presso lo Stonebridge Recording Studio: un disco quasi completamente registrato dal vivo, risultato perfetto di una breve gestazione, da ascoltare parecchie volte prima di scoprirne la forza interiore e l'identità. Nel 2017 il gruppo è protagonista delle aperture del tour italiano di Micah P. Hinson. Nel 2018 l’entrata nel roster di BPM Concerti e il nuovo brano Lovers & Tramps danno il via a un nuovo capitolo per la band.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Torna il festival "Liberi tutti": la musica emergente canta per Patrick Zaki

    • Gratis
    • dal 24 al 25 aprile 2021
    • online

I più visti

  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento