rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Concerti

Torna il Bagnacavallo Festival: sette appuntamenti per la terza edizione

Cultura e territorio sono gli ingredienti principali che occorrono alla creazione di questo festival, dedicato a Bagnacavallo, con sette appuntamenti (due in più dell’anno scorso) tra musica, cinema e narrazione

Torna da martedì 5 a martedì 26 agosto il Bagnacavallo Festival, che giunge quest’anno alla sua terza edizione. Cultura e territorio sono gli ingredienti principali che occorrono alla creazione di questo festival, dedicato a Bagnacavallo, con sette appuntamenti (due in più dell’anno scorso) tra musica, cinema e narrazione. Lo scorso anno il festival ha registrato in media oltre 300 visitatori ad appuntamento, con un costante “tutto esaurito” nei luoghi chiusi: “Il Bagnacavallo festival è un bell’esempio di sinergia tra l’Amministrazione comunale, le associazioni e gli sponsor privati - ha sottolineato l’assessore alla Cultura Enrico Sama -. Un lavoro di gruppo che ha premiato, come dimostra la crescita dell’evento, che è passato quest’anno da cinque a sette serate”.

Martedì 5 agosto alle 21.30 in piazza della Libertà (in caso di maltempo nella Sala di Palazzo Vecchio, piazza della Libertà ci sarà il concerto “Tradizione contemporanea”, con Riccardo Tesi (organetto diatonico) e Maurizio Geri (chitarra, voce).

Dalla musica al cinema: giovedì 7 agosto alle 21.30 partenza da piazza Nuova per “Bagnacavallo: un nome, un volto nel cinema italiano… a spasso per la città!”, proiezione itinerante a cura di Mario “Maginot” Mazzotti: una passeggiata notturna con un bagnacavallese doc e cultore di cinema, alla scoperta degli angoli di centro storico che hanno contribuito alle scenografie delle pellicole, per scoprire insieme cosa è cambiato e cosa no nel corso del tempo. La serata sarà annullata in caso di maltempo.

Martedì 12 agosto alle 21 nella piazzetta del Carmine, ci sarà “Burattini in farsa”, uno spettacolo di burattini tradizionali con la compagnia “I burattini di Christian Waldo”, in collaborazione con “Arrivano dal mare!”. Per adulti, famiglie e bambini a partire da 4 anni. In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà sotto al porticato del teatro Goldoni, in piazza della Libertà.

Mercoledì 13 agosto alle 21.30 nel giardino di casa Brunetti, a Villanova in via Petrarca 30, un nuovo tuffo nel mondo della musica con “NonSoloRota”, un viaggio nelle melodie del Novecento e non solo con Chiara Pavesi (flauto), Gianluca Bonetti (clarinetto), Alessandro Guidi (pianoforte). A seguire, degustazione e brindisi. In caso di maltempo la serata sarà al circolo Arci Casablanca, sempre a Villanova, in via della Chiesa 2.

Lunedì 18 agosto alle 21 si ritorna nella piazzetta del Carmine per “Fiabe, fiabe filanti!”, con il “fulèsta” Sergio Diotti della Compagnia “ADM!” e musiche dal vivo di Pepe Medri. In caso di maltempo, la serata si svolgerà sotto al porticato del teatro Goldoni.

Mercoledì 20 agosto alle 21.30, a casa Minguzzi in via Matteotti 28 si terrà “Lirica in giardino”, con il soprano Scilla Cristiano, Luca Gallo (basso) e Giorgio D’Alonzo (pianoforte); saranno eseguite musiche di Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti, Vincenzo Bellini.


Ultimo appuntamento martedì 26 agosto, sempre alle 21.30, piazza della Libertà (in caso di maltempo nella Sala di Palazzo) con “Dall’Irlanda ai Balcani”, concerto dell’Irish Orchestra dell’associazione culturale Doremi. Archi, fiati, percussioni, voci e tanti altri strumenti, per un ensemble composto da oltre 30 elementi che, accanto ai corsi di studio “ufficiali”, hanno sviluppato questo progetto parallelo, e spaziano dal repertorio classico alla musica d’autore fino alla grande tradizione popolare europea.


L’ingresso a tutti gli appuntamenti è a offerta libera. La direzione è affidata a Michele Antonellini. L’immagine del festival è di Elisa Cesari. Per informazioni sul programma, rivolgersi all’associazione culturale Controsenso, email kontrosenso@virgilio.it, telefono 0545 63002. Per informazioni su ospitalità, viabilità e sedi degli spettacoli, rivolgersi a Romagna d’Este, ufficio turistico, piazza della Libertà 4, telefono 0545 280898, sito www.romagnadeste.it. Il programma può subire variazioni. La rassegna è ideata e organizzata da Controsenso, in collaborazione con Pro Loco di Bagnacavallo, Aido, Avis, Circolo Arci Casablanca, associazione musicale Doremi, Suburbia, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, dell’assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, del Comune di Bagnacavallo. È realizzato con il contributo di Gruppo Hera, Cna, Cobar Conad - Conad Superstore, Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, Deco industrie, Lucarossi, Mambo, Ottima soluzioni, Terremerse.

È possibile sostenere il festival versando una o più quote da almeno 10 euro ciascuna, facendo un bonifico sul conto corrente bancario dell’associazione culturale Controsenso, Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, Iban IT93S0854267490005000114338, causale “Bagnacavallo festival 2014”. Dalle filiali di Bagnacavallo (largo De Gasperi 18) o di Villanova (piazza Tre Martiri 21) il bonifico costa soltanto 1 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il Bagnacavallo Festival: sette appuntamenti per la terza edizione

RavennaToday è in caricamento