Emozioni e ironia sul palco: il live acustico di Brunori Sas

Attenzione: in considerazione delle negative previsioni meteo e dell’allerta arancione emanata dalla Protezione Civile, il concerto di Brunori Sas è stato spostato al Palazzo Mauro De André di Ravenna.

La musica italiana risorge dopo il lockdown. Lo dimostra Brunori Sas che lancia quattro speciali "Concertini Acustici" per l’estate 2020. E uno degli appuntamenti è parte del programma di Ravenna Festival. Venerdì 24 luglio, ore 21.30, il cantautore si esibisce con la sua band al Pavaglione di Lugo.

Per l’occasione Brunori Sas suona in acustico il suo ultimo disco ed il meglio del suo repertorio con un piccolo ensemble di musicisti, variando la formazione di location in location per dar vita ad uno spettacolo mai uguale a sé stesso ma sempre, meravigliosamente, coinvolgente.

Se qualcuno pensa che oggi non ci siano più cantautori capaci di emozionare il pubblico con i loro versi e nei quali riconoscersi, allora non ha fatto i conti con Dario Brunori, in arte Brunori Sas – società in accomandita semplice, l’impresa di famiglia, un destino con cui da sempre l’artista intesse un rapporto difficile. Calabrese, di San Fili, tremila anime in provincia di Cosenza dove dopo una sorta di fuga ha scelto di tornare a vivere, quel destino, come le proprie origini, lo tira in ballo soprattutto nel suo ultimo disco, Cip!, il quinto di una fortunata serie iniziata nel 2009, e di un percorso che lo ha portato da una acuta e ironica spensieratezza a una più complessa dimensione riflessiva e a temi più “impegnati”, dalla critica politica alla questione del razzismo. 

Attraverso una parabola creativa personale – sorta di cantastorie della vita ordinaria – che lo colloca a metà strada tra l’indie-pop italiano e un cantautorato più tradizionale. E il tratto autobiografico è per lui inevitabile: “In questo disco – racconta – c’è molto del mio modo di vivere la Calabria. Ci sono il silenzio, la natura, la montagna alle spalle, una montagna che puoi quasi sentirla respirare… è quel mondo immutabile, di impronta millenaria che ha contribuito a creare il tono di Cip!, più sereno e meno amaro. In pace con me stesso”.

Il concerto è sold out, ma lo si può seguire in diretta streaming sul sito https://www.ravennafestival.live/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento