Concorso nazionale Arte tra Ravenna e Faenza: vengono premiati i vincitori

Primo premio a Sahar Bahranisirjani per la sua struggente rappresentazione della contemporaneità, sul podio anche il ravennate Matteo Medri e la faentina Linda Fiorentini

È partito dalla Romagna a gennaio 2020, diretto a tutte le Scuole d’Arte d’Italia, il Premio nazionale Arte tra Ravenna e Faenza, un concorso di arti visive applicate promosso dalle Associazioni Dis-Ordine di Ravenna e Associazione ex-allievi dell’Istituto d’Arte G. Ballardini di Faenza. Il concorso è nato da un’idea e con il contributo di Giovanni Flavio Cassani in memoria della moglie Pieranna Manara, insegnante di Discipline pittoriche al Liceo Artistico Nervi-Severini di Ravenna, prematuramente scomparsa nel 2018. 

Per l’organizzazione dell’evento si è costituito un Comitato Scientifico ponte tra le due città romagnole depositarie delle vocazioni territoriali artistiche della ceramica e del mosaico, composto dai rispettivi Presidenti proff. Marcello Landi e Pietro Ravagli, Laura Dalmonte, Elena Pagani e Marco Tadolini che ha stilato il bando di partecipazione e contattato i 270 Licei Artistici Statali d’Italia registrati sul sito ReNaLiArt e le 35 Accademie di Belle Arti Statali e legalmente riconosciute dal comparto AFAM del Ministero dell’Istruzione. Testimonial Alberto Mingotti. Uno degli obiettivi più significativi dell’iniziativa è quello di attirare l’attenzione sull’importanza delle scuole d’arte e del loro patrimonio di laboratori per la trasmissione di competenze che il nostro Paese non può permettersi di trascurare. 

Nonostante le vicissitudini legate alla chiusura delle scuole e rispettivi laboratori causa la nota emergenza sanitaria sono state registrate 180 iscrizioni di cui ottanta confermate con l’invio delle immagini delle opere prevalentemente pittoriche in quanto realizzate attraverso la didattica a distanza da studenti e studentesse di svariati Licei e Accademie d’Italia. Le opere saranno esposte venerdì 30 e sabato 31 ottobre alla Chiesa di Santa Maria dell'Angelo a Faenza.

I premi

La premiazione si terrà in videodiretta sulla pagina Facebook dell'Associazione Dis-Ordine (https://www.facebook.com/Dis-ORDINE-271829469821279) sabato 31 ottobre 2020 alle 17.

La Giuria, composta da Giuliano Babini, Giovanni Gardini, Marcello Landi, Alberto Mingotti e Marco Tadolini ex-insegnanti delle Scuole d'Arte di Ravenna e Faenza, all'unanimità, tra le 80 opere partecipanti al concorso a pieno titolo, riconosce i seguenti Premi:
1° Premio di 500 euro all'opera di Sahar Bahranisirja ni - Accademia di BB AA Ravenna, dal titolo COVID_19. Motivazione - Struggente la contemporaneità con il momento che stiamo vivendo. La maschera, ispirata allo Zanni evoca la peste a Venezia creando un suggestivo parallelo con l'attuale situazione. Notevole la perizia esecutiva che denota conoscenza tecnica e abilità nel valorizzare i materiali.  
2° Premio di 300 euro all'opera di Matteo Medri Liceo Artistico Nervi-Severini Ravenna, dal titolo Incendio in Australia. Motivazione - Ottima risoluzione esecutiva che dimostra una grande conoscenza nell'accostamento di tecniche manuali, grafiche e informatiche.
3° Premio di 200 euro all'opera di Linda Fiorentini - Liceo Torricelli-Ballardini Faenza, dal titolo Notre Dame allo Specchio. Motivazione: Abile accostamento di tecnica fotografica e computer grafica che raggiunge un chiaro messaggio di speranza dopo la catastrofe.

Vengono menzionati per la qualità esecutiva, l'originalità delle proposte e la suggestività dei risultati le opere di Matteo Catto dell'Accademia di Belle Arti di Genova (Le meraviglie dell'essere umano) e di Giovanni Degani del Liceo Artistico Nervi - Severini di Ravenna (La Dame qui pleure). Gli artisti menzionati riceveranno un premio di 100 euro.
I Premi saranno consegnati agli artisti vincitori domenica 1 novembre 2020 e accreditati nominalmente ai vincitori tramite accordi privati.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Critiche sui social all'attrice lughese scelta da Gucci

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Ci mette 'Anema e core' e apre una pizzeria napoletana: "E' la mia passione da sempre"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento