rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cultura

Anche il vicesindaco alla "Notte dei Ricercatori"

Promossa da Ravenna Ricerca e dal polo universitario ravennate in collaborazione con la Fondazione Flaminia, si svolge venerdì, 23 settembre, la giornata dedicata ai ricercatori

Promossa da Ravenna Ricerca e dal polo universitario ravennate in collaborazione con la Fondazione Flaminia, si svolge venerdì, 23 settembre, la giornata dedicata ai ricercatori che operano negli istituti ravennati.

Alle 14.30 nell’aula magna di palazzo Verdi in via Pasolini si terrà un convegno dedicato alla ricerca ravennate nel 2011, con gli interventi del vicesindaco Giannantonio Mingozzi, Dario Braga, prorettore dell’ateneo, Andrea Contin, direttore del centro ricerche di Scienze ambientali, Angelo Pompilio, direttore del dipartimento di Beni culturali. Nell’ambito del convegno si terrà l’iniziativa ‘Donne nella scienza’, con la presentazione di alcuni progetti di ricerca del polo ravennate.

Alle 18 seguirà una visita guidata alla piazzetta degli Ariani in collaborazione con la Soprintendenza.
Alle 20.30 la ‘Notte dei ricercatori’ vedrà nella sala conferenze del dipartimento di via degli Ariani il convegno ‘Serata con le mummie’, nel corso del quale verranno illustrati i metodi di ricerca antropologica con i quali si svelano i segreti nascosti dei resti umani e si ricostruiscono la storia di individui e comunità del passato.

“Ravenna offre corsi universitari del tutto originali nel campo della ricerca scientifica e non possiamo pemetterci di perdere nessuno dei tecnici e dei ricercatori che vi operano, si tratti di chimica o nuove tecnologie di restauro, ambiente o testi giuridici; è una delle eccellenze di Ravenna – sottolinea il vicesindaco Mingozzi –in grado di attirare nuovi iscritti ma anche di aumentare la competitività di Ravenna con nuovi brevetti e nuovi prodotti come stiamo tentando di fare con il Tecnopolo. La nostra capacità di sviluppare nuovi sistemi di ricerca è determinante per presentare Ravenna e tutta l’Emilia Romagna ad interlocutori internazionali come Cina, India e Brasile che offrono non solo occasioni espositive ma soprattutto opportunità di lavoro”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il vicesindaco alla "Notte dei Ricercatori"

RavennaToday è in caricamento