Claudio Spadoni presenta "la seduzione dell'antico" il 4 dicembre a Caffè Letterario

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Dal 21 Febbraio data d’inaugurazione al 26 Giugno 2016 il Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna, presenta al grande pubblico la mostra "La seduzione dell’antico. Da Picasso a Duchamp da De Chirico a Pistoletto". Dopo le rassegne dedicate a grandi figure della Storia dell'arte (Roberto Longhi, Francesco Arcangeli, Corrado Ricci, Giovanni Testori) e quelle dedicate all'Ottocento inglese ("La grande stagione dell'acquarello inglese", "I Preraffaelliti e il sogno italiano") e "Il bel Paese: dai Macchiaioli ai Futuristi", il museo intende ora documentare quanto insopprimibile sia stato il richiamo dell'“antico” lungo tutto il corso del '900, non solo tra quegli artisti che non hanno preso parte alle sperimentazioni e trasgressioni delle avanguardie, ma anche tra coloro che, pur mantenendosi fedeli a gruppi e tendenze innovative, hanno attinto in modi diversi alla memoria storica. Questa mostra, ripercorre la storia del secolo scorso con uno sguardo diverso; l'insopprimibile fascino dell'antico si declina in tante forme, dalla semplice ripresa all'esplicita citazione, dall'evocazione alla dissacrazione, e attraverso lo sguardo di molteplici maestri, fra i quali De Chirico, Morandi, Carrà, Martini, Casorati, Sarfatti, Sironi, Fontana, Guttuso, Schifano, Festa, Angeli, Pistoletto, Ontani, Paladino, Bacon, Fautrier, Klein, Warhol.

I più letti
Torna su
RavennaToday è in caricamento