rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cultura Faenza

Faenza, al via la nuova stagione di eventi organizzata da "Nostrarte"

Grazie alla collaborazione coi Fatti d'Arte ma anche con la Compagnia delle Feste e con il Teatro Mercurio, il calendario di Nostrarte si arricchisce di eventi propriamente teatrali, mantenendo tuttavia una spiccata predilezione per la musica.

E’ alle porte la nuova stagione di eventi organizzata da NOSTRARTE, la giovane Associazione che per il terzo anno si accinge a dare vita al Teatro Sala Fellini di Faenza. Tra le novità più interessanti, la collaborazione con la neonata associazione faentina FATTI D'ARTE, capitanata da quattro giovani attrici del territorio e che si dedica alla didattica per adulti e bambini, nonchè alla produzione di spettacoli teatrali di vario genere. Grazie alla collaborazione coi Fatti d'Arte ma anche con la Compagnia delle Feste e con il Teatro Mercurio, il calendario di Nostrarte si arricchisce di eventi propriamente teatrali, mantenendo tuttavia una spiccata predilezione per la musica.

Quindici gli appuntamenti in programma, la domenica pomeriggio alle 18.00 (ad eccezioni di due eventi speciali dedicati ad Halloween ed al Natale) dal 25 ottobre al 13 marzo:

a cura dei Fatti d'Arte, che aprono la stagione domenica 25 ottobre, per la regia di Alessandro Ciacci la divertente commedia noir di Joseph Kesserling Arsenico e vecchi merletti, che unisce una molteplicità di personaggi fra loro antitetici e una trama ricca di colpi di scena; a seguire gli spettacoli del 29 novembre L'importanza di chiamarsi Ernesto, dell'8 dicembre (speciale Natale) Ma sei in bolla?! - ridere fa bene - , del 28 febbraio Teleracconto, del 13 marzo A piedi nudi nel parco e l'evento speciale dell'8 dicembre Ma sei in bolla?! -ridere fa bene-, che vedranno in scena le varie compagnie confluite nell'associazione (Bumburisti, AttoMatti) insieme ai maestri dei molteplici corsi organizzati dalla stessa;

per Trillo Mordente, la rassegna dedicata alla musica barocca, il 15 novembre il Duo Gubanska-Cattani, voce e clavicembalo su musiche di Porpora, Vivaldi e Handel;

per Palco Aperto, in collaborazione con le Scuole del territorio e con il Dipartimento di Archi dell'Accademia pianistica di Imola, il 13 dicembre con i Giovani Talenti Maddalena Burbassi e Dario Zanconi, e il 20 dicembre con il Quartetto Monsignani;

per Pianobianco e Neroforte il 31 gennaio il recital di Pierluigi di Tella con un programma interamente dedicato al compositore romantico Alkan, e il 21 febbraio il Duo Soave-Baccolo su virtuosistiche musiche di Liszt, Donizetti, Zardi e Busoni;

per Poliarte, la rassegna che intreccia musica e letteratura a 360 gradi, il 7 febbraio  Estasi paradisiaca, dedicata al connubio D'Annunzio-Skrjabin che vede sul palco il pianoforte di Pietro Beltrani e la voce di Lorenzo Cecchinelli, e il 6 marzo il RicorDante, dall'Inferno al Paradiso...passando per Faenza, realizzato dalla voce di Franco Costantini e dalle musiche del polistrumentista Raimondo Raimondi;
per Viaggio in Europa tra musica e teatro, progetto che vede sul palco i musicisti di Nostrarte in collaborazione col regista Domenico Ciolfi e gli attori del Teatro Mercurio e che ha avuto ampio successo anche nelle repliche mattutine per i licei faentini (che proseguono quest'anno con Vienna 1770, Parigi 1930 e Mosca-New York 1950) , un nuovo appuntamento dedicato all'Ottocento romantico il 24 gennaio con Casa Schumann;

infine per il Teatro dei Balocchi, che si dedica ai bambini e ai loro genitori, l'evento speciale del 31 ottobre alle ore 21.00 con la Compagnia delle Feste in Specchi, zucche e fattucchiere, scritto e diretto da Tiziana Asirelli, e il 10 gennaio con La Freccia Azzurra, reinterpretata da Luciano Manzalini con musiche originali e inedite di Denis Zardi eseguite dal Trio Banzola-Pauselli-Drudi.

Biglietti 8 euro, ridotti 6 euro
per info www.nostrarte.org,
3394748625
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, al via la nuova stagione di eventi organizzata da "Nostrarte"

RavennaToday è in caricamento