"Profumo di Donna": l'8 marzo secondo Ravenna

Cosa fare a Ravenna, con le donne e per le donne, nella giornata dedicata a loro: un momento per divertirsi, ricordare, riflettere e, perché no, dare una mano al cambiamento.

A quanto pare nacque tutto in America, agli inizi del Novecento, per arrivare in Italia circa un ventennio dopo: la Giornata Internazionale della Donna, fissata l'8 marzo, torna ogni anno tinta di giallo mimosa - il fiore di marzo - per ricordarci le battaglie, le conquiste, e anche le sofferenze, del genere femminile nella storia e nel mondo.

Ravenna propone un'ampia alternativa, tra il centro e la sua vasta provincia con EVENTI PER LA FESTA DELLA DONNA che proseguono per tutta la settimana dell'8 marzo e anche oltre.

In centro il Comune di Ravenna, come ogni anno, propone iniziative per le dipendenti, con un "omaggio artistico" da ritirare entro il 31 marzo. Quello che qualifica molto la nostra città "Amica delle Donne" è l'immenso e instacabile impegno delle volontarie di LINEA ROSA, "capitanate" da una persona sensibile, impegnata e determinata come Alessandra Bagnara.
Aperitivi, una sfilata, incontri, film, corsi di autodifesa personale che arrivano a toccare diverse località del centro e della provincia per sensibilizzare, accogliere e far conoscere l'attività del centro antiviolenza di Ravenna, che ogni anno accoglie oltre 500 donne vittime di maltrattamenti e abusi.

Un messaggio di integrazione arriva dalla  Festa al Cisim a Lido Adriano di domenica 6 marzo che comincia nel pomeriggio e prosegue per tutta la giornata con laboratori per i bimbi, balli e musica e soprattutto un promettente buffet interetnico con leccornie da tutto il mondo, si prosegue sempre domenica (fino alle 18:30) a Casola Valsenio con "Donnearte", una mostra di lavori e arte al femminile realizzata in collaborazione con l'associazione "Creativi Sopra la Media", memtre martedì 8 dalle ore 20,45, si terrà "Figlie", esito di un laboratorio teatrale del 2015 liberamente ispirato a "Le Troiane" di Euripide, uno spettacolo creato e diretto da Carlo Massari e Chiara Taviani, gruppo C&C Company/Laboratorio Femminile Plurale di Solarolo. 

A Bagnacavallo c'è un filo conduttore: le biografie delle donne che già nel corso dell'Ottocento hanno segnato tappe fondamentali nell'evoluzione del pensiero femminile. Si comincia martedì 8 marzo alle 21 nell'atrio del palazzo comunale, con la performance di inaugurazione della mostra di Laura Medici Intrecci per Emily, con letture tratte dalle opere di Emily Dickinson.

Infine a Castel Bolognese c'è il concerto benefico de I Quarti di Luna i cui proventi andranno al centro antiviolenza di Faenza e un film, "In grazia di Dio" , sulla storia di quattro figure femminili in un piccolo paese del sud.

...E per chi volesse fare un giro, ecco gli eventi di FORLI', CESENA e RIMINI.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento