Lugo, a Caffè Letterario la storia "quasi vera" del milite ignoto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Emilio Franzina è professore ordinario di Storia Contemporanea presso L'Università degli Studi di Verona. Presidente dell'Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea, ha lavorato e lavora molto anche all'estero (in Spagna, Argentina, Brasile, USA) come docente e visiting professor.

Franzina, storico per mestiere e narratore per passione, riempie le pagine del romanzo che presenta domani in città di storia e letteratura attingendo dai documenti del periodo 1914-18; ricostruisce la biografia di un soldato morto nella Grande Guerra e mai identificato che lo stesso autore presume si trattasse di un italo- brasiliano. "La storia (quasi vera) del Milite Ignoto" viene presentata con l'introduzione di Paolo Cavassini, venerdì 4 marzo alle ore 21, all'Ala D'Oro di Lugo. Il suo è un racconto a metà strada tra storia e letteratura. Attingendo da una miriade di documenti narra circostanze, ambienti ed episodi conosciuti da una generazione di italiani al fronte. E nel mese di maggio questa storia avrà un seguito e verrà pubblicata in lingua portoghese e presentata a San Paulo del Brasile.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento