rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cultura

Anche il Settembre Dantesco omaggia le vittime dell'11 Settembre

Domenica prossima, 11 settembre, in occasione del 690° annuale della morte di Dante, e del decimo anniversario dell'attentato alle torri gemelle di New York, il programma delle celebrazioni riveste un particolare significato

Domenica prossima, 11 settembre, in occasione del 690° annuale della morte di Dante, e del decimo anniversario dell’attentato alle torri gemelle di New York, il programma delle celebrazioni riveste un particolare significato prevedendo, alle 9.45 nella sala Dantesca della Biblioteca Classense, la commemorazione delle vittime di Ground Zero da parte del sindaco Fabrizio Matteucci.  La mattinata si aprirà con il ricevimento in municipio della delegazione del Comune di Firenze

Delegazione che, quest’anno, sarà composta dall'Assessore al Turismo, Europa e moda, Pari opportunità Elisabetta Cianfanelli, dal Cerimoniale, e da sette componenti in costume d’epoca della “Famiglia del Gonfalone”.  

Dopo un breve scambio di saluti con il sindaco e l’assessore alla cultura Ouidad Bakkali, il gruppo scenderà in piazza del Popolo per guidare il corteo celebrativo, partenza alle 9,30, alla volta  della Biblioteca Classense dove è prevista per le 11,  dopo la commemorazione delle vittime di Ground Zero, la prolusione all’annuale di Dante sul tema “Dante e le porte del futuro”, tenuta dal professor Emilio Pasquini.

Successivamente, alle 11.30, nella Basilica di San Francesco, Monsignor Gianfranco Girotti, Reggente della Penitenzieria apostolica, celebrerà la  Messa di Dante. Al termine, alle 12.30 circa, si svolgerà la tradizionale cerimonia dell’offerta dell’olio della città di Firenze, che alimenterà la lampada votiva nel sepolcro del Poeta
Nel pomeriggio, alle 18 in Piazza del Popolo, andrà in scena lo spettacolo “Vidi cose che ridire ne sa ne può chi di lassù discende”: rappresentazione di teatro e danza per la regia di Eugenio Sideri, con i giovani dell’associazione Amici di Enzo (Ravenna) e gli studenti del Liceo Carducci di Ferrara.

Per la rassegna Dante 2021, organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e dall’Accademia della crusca, gli antichi chiostri francescani ospiteranno, alle 19, il concerto dell’Orchestra Arcangelo Corelli e, alle 21, lo spettacolo “Magnificat Commedia una a reinvenzione dantesca a cura della Compagnia degli Accesi, un gruppo artistico che propone una rilettura in forma teatrale della"Commedia" di Dante.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Settembre Dantesco omaggia le vittime dell'11 Settembre

RavennaToday è in caricamento