menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sos Donna: un maggio ricco di iniziative fino al 70esimo del voto femminile

Ricco calendario di iniziative di confronto con la città, poi a giugno si celebra insieme il 70°anniversario del voto. La primavera di Sos Donna tra storia, psicologia e tecniche di organizzazione.

L'associazione Sos Donna di Faenza, impegnata da più di vent’anni nella prevenzione delle violenza di genere, propone una serie di iniziative primaverili che spaziano dalla storia alla psicologia.

Si parte venerdì 29 aprile alle 18 presso la Sala delle Associazioni (Via Laderchi 3/a) con l'incontro con la psicoterapeuta e psicanalista Luisella Mambrini, che indagherà la relazione amorosa approfondendo quelli che sono gli effetti dei fallimenti di coppia sulla percezione di sé che hanno le donne.

Venerdì 6 maggio sarà invece il Caffè Gardenia (corso Mazzini 16) ad ospitare la presentazione del libro di Giovanna Ferraro “Alla vita così com’è”. Il libro, nato dall’incontro dell’autrice con la malattia, racconta un'esperienza che si è trasformata da ostacolo ad occasione per mutare radicalmente il proprio approccio all'esistenza. Un sentiero di consapevolezza che conduce l’autrice ad un risveglio spirituale, comprendendo così che ogni ostacolo, se accettato, insegna a diventare più resilienti e a espandere il potere creativo. L’autrice dialogherà con Massimiliano Cantone; in conclusione un aperitivo offerto a tutti gli intervenuti permetterà di conoscere l’autrice e scambiare insieme opinioni.

Arriva poi a Faenza uno spettacolo che, rappresentato in varie località del comprensorio in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre 2015), ha convinto per la sua freschezza: grazie alla collaborazione con lo Spi Cgil, mercoledì 11 maggio alle 21 sbarca al Teatro cinema Europa (via Sant'Antonino 4, offerta libera) “Un brutto spettacolo” a cura della compagnia Magazzino FS. Si tratta di una commedia ricca di personaggi, capace di trattare il tema della violenza sulle donne con uno sguardo a volte ironico a volte più riflessivo, facendo leva sull’incontro e scontro delle storie private di sette personaggi.

Sempre più impegnate tra lavoro, famiglia e tempo libero a volte conciliare i tempi senza tralasciare nulla risulta davvero difficile: sarà Sabrina Toscani, autrice del libro del libro “Facciamo ordine” (Mondadori, 2015), fondatrice di Organizzare Italia e presidente dell’Associazione Professional Organizers Italia, a suggerire alle donne – ma anche a qualche uomo... - come risolvere i problemi organizzativi con un workshop interattivo basato su esempi pratici, giochi e divertenti esercizi. Il laboratorio si svolgerà giovedì 19 maggio alle 18 al Mic (Museo Internazionale delle Ceramiche), partecipazione gratuita ma con prenotazione obbligatoria (tel. 0546 22060 o info@sosdonna.com). In conclusione aperitivo per tutti.

Gli eventi primaverili si concluderanno infine martedì 31 maggio alle 18 presso la sala delle Associazioni (via Laderchi 3/a) quando, in compagnia della storica Claudia Bassi Angelini, si ripercorreranno le tappe che hanno portato al 2 giugno 1946, storica data in cui gli italiani, e per la prima volta anche italiane, furono chiamati a scegliere tra monarchia e repubblica. Insieme all'ospite si approfondirà quindi come questo traguardo, di cui quest’anno si celebra il 70° anniversario, abbia gettato le basi di un intero percorso femminile nella vita politica e istituzionale, segnando una tappa decisiva del lungo cammino di emancipazione di migliaia di donne italiane. Anche in questo caso un aperitivo conviviale, al termine dell'incontro, offrirà possibilità di socialità e confronto.

Info e aggiornamenti sulla pagina Facebook “Sos Donna Faenza” e sul sito
www.sosdonna.com

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento