Venerdì, 17 Settembre 2021
Eventi

Dal cinema muto ai videogiochi: la storia di Dante sugli schermi dal Novecento a oggi

Per le celebrazione del settecentenario, la Casa Matha di Ravenna organizza quattro giornate di studio dedicate al Sommo Poeta

In occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, l’associazione culturale Casa Matha di Ravenna organizza quattro giornate di studio sulla presenza di Dante e della sua opera negli audiovisivi, dai primi del Novecento a oggi. Il programma prevede tre conferenze, in cui si proporrà un excursus storico-cronologico dei diversi materiali audiovisivi dedicati alla Commedia e a Dante Alighieri, dal cinema muto ai new media, e un convegno interdisciplinare, nel quale accademici e studiosi di comunicazione, linguistica, storia del cinema prenderanno in esame gli aspetti testuali e iconografici che riguardano la transazione dell’opera dantesca nei differenti mezzi di comunicazione audiovisivi: cinema, televisione, media digitali.

Martedì 21 settembre, ore 17 - 19.00, è in programma la conferenza "La mirabile muta visione", dedicata a Dante e la sua opera nel cinema muto, mercoledì dalle 17.30 si passa a "1935-1990: Dante nel cinema sonoro e nella televisione", giovedì spazio a "1990-2020: Dante in digitale", tra cinema digitale e virtual games. Infine venerdì si chiude con il convegno (dalle 9.30 alle 18) "Dante: dal cinema muto ai digital media", un percorso fra iconografia e linguaggio nella produzione audiovisiva ispirata alla vita e alle opere di Dante Alighieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal cinema muto ai videogiochi: la storia di Dante sugli schermi dal Novecento a oggi

RavennaToday è in caricamento