Martedì, 28 Settembre 2021
Eventi Faenza

Danza, flashmob e narrazioni: un mese di spettacoli con il festival Wam

Tra gli ospiti della rassegna: Vito Mancuso, Denis Campitelli, Coppelia Theatre, Laura Rambelli, Compagnia Barbarossa e Fakers Club

Torna dall'1 al 26 settembre il Festival Wam, la rassegna di danza e cultura che si svolge in varie location della città di Faenza, dalle aree verdi ai musei, dalle piazze ai palazzi storici con un calendario fittissimo e un gran numero di artisti e ospiti.

"Mai come oggi è difficile osare un festival di danza. Ma è un’azione necessaria, perché prima di tutto rappresenta un prendersi cura – di sé, dell’altro, del mondo – nonostante le lacerazioni del tempo presente. 
'Come farò a sollevarti senza braccia?' In questo verso della poetessa Francesca Gironi, dalla folgorante forza poetica, è racchiuso il senso del nostro agire oggi, il motivo profondo della nostra cura, nell’incertezza che ci muove fra ieri e domani, passato e futuro, archivi della memoria e nuove drammaturgie del tempo che verrà", affermano gli organizzatori del festival.

Programma

1-2-3-4 settembre, ore 10:00-12:00 presso Museo Internazionale delle Ceramiche // Anziano sarai tu!, laboratorio aperto a tutti gli over 60 – laboratorio, movimento espressivo.

3 settembre ore 19:30// WAM! Green Community_laboratori e spettacoli gratuiti per tutta la cittadinanza presso Parco Evangelista Torricelli / MEmoires_ Kate Pilbeam –  danza.
Ore 21:00 presso Piazza Nenni // proiezione del film Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti – cinema, in collaborazione con Il Raggio Verde. 

4 settembre, ore 15:30 // WAM! Green Community_laboratori e spettacoli gratuiti per tutta la cittadinanza presso Parco Mita // Born Ghost _Coppelia Theatre – teatro fisico.
17:00-18:30 // Parco Mita // WAM! Green Community_laboratori e spettacoli gratuiti per tutta la cittadinanza. Laboratorio di teatro di figura e espressività artistica per bambini condotto da Mariasole Brusa rivolto a bambini e bambine dai 6 ai 12 anni. 

6 settembre, ore 18:00 presso Museo Carlo Zauli // Habitat_Chiara Lecca/Alimah Grasso/Horselover.fat/Collettivo Clarulecis - installazione, danza, concerto.

7 settembre 10:00, presso Piazza della Libertà // MEmoires_ Kate Pilbeam – flashmob, danza.
presso Parco Tassinari: 18:00 // Come va là dentro?_Federico Caiazzo – narrazione – 18:30  // Trame di noi_Laura Rambelli – installazione partecipata. 

8 settembre, 18:00-21:00 Passeggiata Dadaista_ Michele Pascarella // passeggiata in città per “creare una temporanea comunità di guardanti”  – passeggiata Dadaista (in caso di maltempo rimandata al 13 settembre). 

9 settembre 10:00, presso Piazza della Libertà // ESERCIZIO D’ASCOLTO_Compagnia Barbarossa – flashmob, danza. 
Presso Villa Emaldi 18:30 Quando faccio silenzio_Le Pratiche del Corpo (Compagnia Iris) – passeggiata immersiva, restoring performance, danza, bosco (in caso di maltempo rimandata al 21 settembre); 20:30 Voce come principio_Debora Bettoli – concerto (in caso di maltempo rimandata al 21 settembre). 

10 settembre, 10:00, presso Piazza della Libertà // MEmoires_ Kate Pilbeam – flashmob, danza.
18:30, presso Parco Baden-Powell  // ESERCIZIO D’ASCOLTO – la terra e l’altro _ Compagnia Barbarossa - danza, passeggiata. 

11 settembre, 10:00, presso Piazza della Libertà // Stephanie Miracle and the Fakers – flashmob, danza. 
17:00 presso Parco Bertozzi (Stacchini) // ESERCIZIO D’ASCOLTO a 4 – la terra e l’altro _ Compagnia Barbarossa – danza – 18:30, presso cortile Palazzo Mazzolani (ISIA) // Fakers Club_Stephanie Miracle and the Fakers – danza, performance – dalle 20:00, presso Via Cavour 7 proiezione in loop del docu-film-trailer “Anziano sarai tu”, ristoro a cura di da Aldo.

12 settembre presso Parco Malmerendi 09:30, A trebbo con Shakespeare_Denis Campitelli – teatro – 10:30, lectio magistralis La mente innamorata con Vito Mancuso – talk – 17:00, presso palestra via Cavour 5 // Fakers Club_Stephanie Miracle and the Fakers – danza, performance – 18:00, presso Piazza Rampi // Come farò a sollevarti/Senza braccia_Francesca Gironi – performance partecipata, poesia, danza. 

18 e 19 settembre Raccogliere Pietre: progetto formativo a cura del musicista Enrico Malatesta rivolto a indagare il suono e le dinamiche dell’ascolto attivo applicate all’ambito delle Arti Performative, della Danza e del Teatro. Rivolto a chi porta nel proprio lavoro una pratica costante intorno al corpo: danzatori, attori, insegnanti di yoga, fisioterapisti, insegnanti di discipline somatiche in genere, insegnanti di discipline orientali.

20-24 settembre presso Villa Emaldi, residenza creativa delle artiste Luna Paese e Henna-Riikka Nurni,  promosso e sostenuto dal progetto europeo DanceMe UP – danza. 

26 settembre: Danzando... a piedi nudi a Villa Emaldi. Partenza in bicicletta da Faenza ore 15:00, il pubblico è invitato a portare la propria coperta per assistere agli spettacoli. 16:00 Talk Alessandro Pontremoli; 17:00-19:30 quattro performances si susseguiranno negli spazi intorno alla villa, in collaborazione con Perypezye Urbane, Luna Paese, Anna Rikka Nurmi, Tommaso Serratore e Sara Sguotti, Daria Menichetti e Francesco Manenti. 19:30 aperitivo sul prato – danza, talk, possibilità di merenda al sacco sul prato e  visita guidata al parco della Villa, punto bevande/caffè con una consumazione inclusa nel prezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danza, flashmob e narrazioni: un mese di spettacoli con il festival Wam

RavennaToday è in caricamento