Divina Commedia nel mondo: dalle traduzioni spagnole al lauro dantesco per Walter Della Monica

Venerdì 20 settembre, alle 21, nella basilica di San Francesco nell’ambito de “La Divina Commedia nel mondo” verranno presentate le traduzioni spagnole da parte di Raffaele Pinto, con la lettura di Carmen Aldama e la conduzione di Anna De Lutiis. Dopo la lettura in spagnolo reciterà il canto nella lingua di Dante l’attrice Elena Bucci.

Nell’occasione viene assegnato a Walter della Monica il prestigioso premio del lauro dantesco per la sua qualità di fondatore e ideatore della rassegna, giunta alla XXIV edizione, che vanta il merito di aver conseguito il più grande patrimonio al mondo di traduzioni dantesche.

Si è trattato di una impresa culturale senza pari “perché non sarebbe stato possibile neppure immaginare, altrove, di poter raccogliere ed ascoltare le traduzioni della Commedia in un numero stupefacente di lingue anche lontanissime dal richiamo dantesco di Ravenna”.

Queste le parole con cui Sergio Zavoli rese l’unicità del progetto che, con l’approfondimento delle traduzioni spagnole, traguarda l’incredibile numero delle 60 traduzioni della Commedia presentate nella Basilica di San Francesco con oltre 200 esperti e traduttori giunti a Ravenna da tutto il mondo, nel nome di Dante.

Anche il premio del lauro dantesco è stato istituito da Della Monica nel 2010 e trova in questa attribuzione il suo più degno compimento.

Sarà il sindaco Michele de Pascale a conferire l’ambito premio proprio per la centralità assoluta di Walter Della Monica nella storia culturale della città.

“Sue” sono alcune delle iniziative più fortunate della tradizione cittadina a partire da quel lontano Trebbo Poetico che diede vita poi al Centro Relazioni Culturali, al Premio Guidarello e alla Divina Commedia nel Mondo, rassegna originata dalla lettura integrale di Sermonti, che una geniale intuizione di Della Monica portò a Ravenna e che costituisce la prima esperienza nella storia di lettura commentata dell’intero poema sacro.

La prima parte della serata sarà dedicata ad un approfondimento delle traduzioni spagnole.

La ricezione di Dante in Spagna ha registrato una forte impennata nei periodi relativi ai due anniversari del XX secolo, quello del 1921 e quello del 1965. Di questo fu dato conto nella presentazione della versione spagnola ad opera di Angel Crespo nel 2001 con la presentazione del compianto Gaetano Chiappini ispanista e sodale dell’avventura dantesca di Della Monica.

Ma è forse negli ultimi 20 anni che l’apporto spagnolo al dantismo mondiale, da un punto di vista qualitativo e quantitativo, ha acquisito notevole importanza e vivacità.

Ne darà testimonianza Raffaele Pinto attualmente docente di Filologia italiana nella Università di Barcellona, presidente de la “Societat Catalana d’Estudis Dantescos” e coordinatore del “Seminario de psicoanálisis, cine y literatura” della UB.

A leggere il XVIII canto del Purgatorio, il magnifico ricordo della Pineta di Classe, una giovane studiosa di Madrid Carmen Aldama.

Elena Bucci, attrice affermata, drammaturga e direttrice artistica della compagnia "Le Belle Bandiere", ha vinto di recente il Premio Hystrio - Anct 2017, il Premio Ubu 2016 come migliore attrice, il Premio Eleonora Duse 2016.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • "Mama’s Room": Giuseppe Bellosi legge i versi di Raffaello Baldini

    • solo oggi
    • Gratis
    • 28 febbraio 2021
    • online
  • Antigone tra mito e letteratura, una conferenza con Catia Pantoli

    • Gratis
    • 2 marzo 2021
    • online

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Un trekking dei sapori sui colli romagnoli: un itinerario con soste gourmet

    • dal 6 al 28 febbraio 2021
    • ritrovo all’agriturismo La Sabbiona - Oriolo dei Fichi
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • “Il filo che non vedo”, la figura di Tiziano Terzani raccontata dagli scatti di Alfredo Lando

    • Gratis
    • dal 13 al 28 febbraio 2021
    • spazio espositivo dell'Ufficio decentrato di via Berlinguer
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento