Due laboratori per imparare l'arte della cucina romagnola

  • Dove
    sedi varie
    Indirizzo non disponibile
    Cervia
  • Quando
    Dal 11/02/2020 al 11/02/2020
    9:00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Prosegue la collaborazione tra l'Associazione Culturale Casa delle Aie e l'Istituto Alberghiero Ipseoa Tonino Guerra di Cervia nell'anno scolastico 2019-2020. Sono in programma due nuovi appuntamenti dei Laboratori didattici di cucina romagnola, in calendario martedì 11 e giovedì 13 febbraio. Il primo laboratorio si svolge presso la sede dell'Istituto Alberghiero, a partire dalle ore 9,30 e coinvolge la classe 2ª A (referenti gli insegnanti Magnifico J e Capelli). Il secondo laboratorio è in programma dalle ore 9 alla Casa delle AIE e coinvolge la classe 2ª F (referenti gli insegnanti Iacoessa e Bucci).

Le iniziative sono mirate a recuperare e a valorizzare le tradizioni gastronomiche cervesi e romagnole. La partecipazione all’iniziativa è a titolo gratuito. Le iniziative fanno parte di 7 laboratori didattici promossi con l’Istituto Alberghiero (di cui 4 nella sede dell’Istituto e 3 alle Aie). I laboratori didattici sono coordinati e gestiti da Mario Stella e Miriam Montesi e si avvalgono della collaborazione attiva della gestione della Casa delle Aie, che fa capo alla famiglia Battistini e del patrocinio e collaborazione del Comune di Cervia. Un esperto di tradizioni gastronomiche locali, Alfio Troncossi, coadiuvato dalla sfoglina Marina Rosetti, fornisce con aneddoti e racconti una prima informazione sulle tradizioni alimentari e gastronomiche del nostro territorio. Marina Rosetti mostra poi come si preparano i piatti tipici romagnoli. Collaborano attivamente ai laboratori gli insegnanti dell'Istituto Alberghiero. Alla Casa delle Aie collaborano le sfogline del ristorante coordinate da Marilena Bardi.

Gli studenti vengono accompagnati alla scoperta di tre specialità tipiche romagnole: strozzapreti, cappelletti, tagliatelle. E’ l’occasione per conoscere come si fa la pasta sfoglia, come si usa il matterello, come si preparano i primi piatti della tradizione romagnola. I ragazzi vivono l’esperienza straordinaria di manipolazione e preparazione di questi piatti e cibi tradizionali. Il momento conclusivo dell’iniziativa è naturalmente quello più gustoso. Alla preparazione dei piatti nelle cucine segue la degustazione. E’ un momento che gli studenti dimostrano di gradire particolarmente e che è la degna conclusione di un’esperienza diretta di scoperta dei cibi tradizionali locali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

I più visti

  • “L’ora che volge il disìo”: lettura perpetua della Divina Commedia

    • Gratis
    • dal 14 settembre 2020 al 31 marzo 2021
  • Incontro a Dante: tanti tour in centro per omaggiare il Sommo Poeta

    • dal 9 gennaio al 28 febbraio 2021
  • Arte, talento e innovazione. Il Mic celebra Alfonso Leoni, il genio ribelle

    • fino a domani
    • dal 1 ottobre 2020 al 19 gennaio 2021
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica in Faenza
  • In mostra i "Sogni nel cassetto" di Laura Pagliai

    • Gratis
    • dal 8 gennaio al 28 febbraio 2021
    • Bottega Matteotti
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento