Annullata l'operetta "La vedova allegra"

  • Dove
    Teatro Masini
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 01/03/2020 al 01/03/2020
    16.00
  • Prezzo
    da 15 a 27 euro
  • Altre Informazioni

In seguito all'Ordinanza Regionale n. 66 del 23 febbraio 2020 che sospende ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato gli spettacoli programmati da Accademia Perduta/Romagna Teatri sono annullati fino a tutto il 1° marzo. Viene annullato quindi lo spettacolo La vedova allegra in programma il 1° marzo al Teatro Masini di Faenza.

Elena D’Angelo e la sua compagnia tornano protagoniste sul palcoscenico del Teatro Masini di Faenza domenica 1 marzo alle ore 16 con l’operetta La vedova allegra di Franz Lehàr su libretto di Victor Léon e Leo Stein.

La trama si snoda, fedele all’originale, tra tradimenti, ricatti, bugie. In un clima dove tutto è grave, ma all’improvviso, la gravità si dissolve in una risata, un bacio, un canto.
In questo regno di fantasia “la situazione è sempre grave ma mai seria”.
Matrimonio per amore o matrimonio per interesse? Il dilemma attraversa a tal punto la società umana, in ogni epoca, che tutte le forme d’arte, prima o poi, hanno sentito il bisogno di affrontarlo.  L’eterna lotta tra le ragioni del cuore e quelle del portafoglio si snoda, qui, tra un immaginario stato in bancarotta, una bella vedova in possesso di un’eredità di cento milioni di franchi, cacciatori di dote e gli immancabili equivoci, spingendo a riflettere, tra una risata e l’altra, sulle piccolezze degli uomini.
Andata in scena per la prima volta a Vienna, al Theater an der Wien, il 30 dicembre 1905, La vedova allegra (su libretto di Victor Léon e Leo Stein, dalla commedia L’attaché d’ambassade di Henri Meilhac) consacrò subito l’ungherese Lehár come il vero erede degli Strauss. Spumeggiante nel ritmo, inesauribile nell’invenzione melodica, a tratti nostalgica e malinconica, La vedova allegra dimostra che la leggerezza, in musica, non è per forza sinonimo di banalità. La regia rispetta la filologia dello spettacolo sia nel testo che nella musica che nell'allestimento mantenendo l’equilibrio tra modernità e tradizione.  

Biglietti: da 15 a 27 € 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il grande teatro torna in scena con il festival Polis: da Ascanio Celestini a Elena Bucci

    • dal 11 al 16 maggio 2021
    • Teatro Alighieri
  • Il Teatro Masini riparte da "Va tutto bene", lo spensierato spettacolo di Max Giusti

    • dal 17 al 18 maggio 2021
    • Teatro Masini
  • Il Goldoni riapre con Gaia de Laurentiis e Ugo Dighero in "Alle cinque da me"

    • dal 19 al 20 maggio 2021
    • Teatro Goldoni

I più visti

  • “Aspettando Bell'Italia”: tornano in piazza le gustose tradizioni regionali

    • Gratis
    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • Piazza della Libertà
  • Un itinerario in pineta sulle tracce del lupo

    • 9 maggio 2021
    • Fosso Ghiaia, pressi parco Primo Maggio
  • L'eterno fascino di piante e fiori si riscopre con le visite ai “Giardini segreti”

    • Gratis
    • dal 8 al 16 maggio 2021
    • sedi varie - vedi programma
  • A 30 anni dal mito: i cimeli che raccontano le imprese del “Moro di Venezia”

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 11 maggio 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento