"L’elisir d’amore", un Donizetti per i giorni d'oggi

Torna al Teatro Alighieri il progetto Opera Domani, che quest’anno affronta - con quel suo approccio unico e coinvolgente pensato per avvicinare i più giovani al mondo dell’opera - uno dei più celebri titoli del repertorio operistico in coproduzione con il Théâtre des Champs Elysées di Parigi e l’Opéra de Rouen. In L’elisir d’amore. Una fabbrica di idee il melodramma giocoso di Gaetano Donizetti è proposto in una versione su misura per Scuole Elementari e Medie, trasportando le vicende di Nemorino, Adina, Belcore e Dulcamara negli anni Trenta e chiamando bambini e ragazzi a partecipare attivamente per salvare la fabbrica di sciroppo per la tosse Elisir. 

Alle recite riservate alla rassegna A scuola in teatro, che anche quest’anno sta aprendo le porte dell’Alighieri a centinaia di studenti, si aggiungono due serate aperte al pubblico martedì 9 aprile e mercoledì 10 aprile, sempre alle 20.30: un’occasione anche per le famiglie e i più grandi per scoprire e riscoprire l’opera.

Il nuovo allestimento è firmato alla regia da Manuel Renga, che ha affiancato all’attività di attore e regista quella di docente presso la Scuola Paolo Grassi di Milano - dove si è formato lui stesso - per il corso di “Drammaturgia dei nuovi media nella scena contemporanea”. Alla sensibilità del regista per i linguaggi delle nuove generazioni si combina la presenza sul podio di una giovanissima direttrice: sarà sul podio dell’Orchestra 1813 Azzurra Steri, classe ’92, che per Opera Domani ha già diretto anche Carmen. In scena nei ruoli principali anche i giovani vincitori del 70° concorso AsLiCo per cantanti lirici.

Biglietto intero: 10 €. Ridotto under 18: 5 €

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • In vetrina la storia delle macchine da scrivere: una splendida collezione ravennate

    • Gratis
    • dal 16 al 27 aprile 2021
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Dall’antica Ficocle al boom turistico: tre tappe per conoscere la storia di Cervia

    • Gratis
    • dal 12 al 26 aprile 2021
    • online
  • "Inclusa est flamma" e "Figure per Gianni Rodari", due mostre alla Classense

    • Gratis
    • dal 4 febbraio al 17 luglio 2021
    • Biblioteca Classense
  • Tra Dante e le icone della moda nello "Studio Luce" di Paolo Roversi

    • dal 4 febbraio al 2 maggio 2021
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento