menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via a Faenza Argillà Italia: il weekend italiano della ceramica europea

Sarà disponibile Green Go Bus, un servizio di bus navetta ecologico e gratuito in partenza ogni 5 minuti dal parcheggio di Piazzale Pancrazi, con fermata in Via Martiri Ungheresi

Al via la quinta edizione di Argillà Italia, la mostra mercato della ceramica artistica “gemellata” con Aubagne in Francia e con Argentona in Spagna. Il taglio del nastro è previsto venerdì, alle 14, davanti al Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza. Da tutto il mondo l’artigianato artistico della ceramica si dà l’appuntamento a Faenza, punto di riferimento storico per questa antichissima arte, in un’apoteosi di eventi. 250 sono espositori, provenienti da tutta Europa, che metteranno in mostra le loro opere tra ceramica d'uso, design, arte e artigianato. Sarà disponibile Green Go Bus, un servizio di bus navetta ecologico e gratuito in partenza ogni 5 minuti dal parcheggio di Piazzale Pancrazi, con fermata in Via Martiri Ungheresi, a due passi da Argillà Italia, grazie a Viaggi Erbacci, partner tecnico dell’evento.

Nei tre giorni la città esploderà di proposte. Sono circa un centinaio gli eventi previsti in città. Venti le mostre istituzionali distribuite tra Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, Museo Carlo Zauli, Museo Tramonti, Pinacoteca Comunale, il Liceo Artistico Ballardini, il Palazzo delle Esposizioni, il Teatro e la Galleria d’Arte Comunali. E oltre 70 gli eventi sparsi per la città, alla scoperta di studi d’artista, cortili e spazi inusuali, a dimostrazione della sincera vocazione ceramica e artistica del territorio. Altrettanto ricco il calendario degli eventi spettacolari e delle animazioni previste in piazza del Popolo e in piazza Nenni: il Mondial Tornianti, con partecipanti da tutto il mondo, ed EUraku, competizione internazionale dedicata alla tecnica Raku; la partecipazione di WASProject, con le innovative stampanti 3d per l’argilla; “Brick Kiln”, un forno di mattoni forati, per una cottura ceramica all’aperto, con suggestiva apertura del forno in notturna; la performance “Rolling Balls” di Emidio Galassi; dimostrazioni di lavorazione della ceramica a cura dell’Unione delle Fornaci della Terracotta di Montelupo Fiorentino; l’artista Eva Roucka, dalla Repubblica Ceca, che realizzerà un’opera in ceramica “dal vivo” che verrà poi installata nel Museo all’aperto della città di Faenza; FabLab Faenza, con un workshop al Museo Carlo Zauli dedicato alla stampa 3d in argilla, insieme all’artista inglese Jade Crompton; il laboratorio didattico Giocare con la Ceramica del MIC di faenza. E poi ancora Thomas Benirshke, con il suo tornio magico, insieme a Marco Spiri e Davide Brini di Argi-bike; Smash Art, un’azione artistica collettiva e interattiva con l'utilizzo dell'argilla; una delegazione di ceramisti provenienti dall’India, con la mostra “Creta Yuga - Clay Age” a Palazzo Muky e una performance dell’artista Anjani Khanna, che lavorerà davanti al pubblico realizzando un’opera in argilla; la costruzione di una fornace romana del I secolo d.C., per la cottura anche dell’argilla, a cura di DimoraEnergia Rimini; Argillà Photo, un progetto sulla fotografia e la ceramica, che coinvolgerà un gruppo di fotografi con stili totalmente diversificati; Fox Hunting - Caccia alla Volpe, una sorta di caccia al tesoro interattiva, alla ricerca delle volpi in terracotta nascoste dall’artista Maurizio De Rosa; “Monologo faentino per Argillà e Argiquà… qua qua”, con Eduardo Alamaro e accompagnamento musicale di Stefano Calvano, presso il Museo Tramonti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento